music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

GRIMM GRIMM – Cliffhanger
(Some Other Planet / Lady Sometimes, 2018)

Tanto ampia è l’estensione internazionale del progetto Grimm Grimm, quanto estremamente variegati dal punto di vista stilistico e temporale sono i riferimenti del suo secondo lavoro sulla lunga distanza, “Cliffhanger”. L’album, che ha visto una propaggine produttiva anche in Italia attraverso l’acuta etichetta Lady Sometimes, è infatti una perfetta sintesi di linguaggi pop passati, presenti e futuribili, elaborata dalla sensibilità di Koichi Yamanoha, giapponese residente a Londra con un passato negli Screaming Tea Party che nei dodici concisi brani di “Cliffhanger” fa quasi tutto da solo, suonando con indifferentemente basso, chitarra acustica e synth.

Alla varietà degli strumenti corrisponde appieno quella dei suoni, che spaziano con grande leggerezza dal pop più zuccherino ad atmosfere moderatamente inquiete, da semplici accordi acustici a un piglio di trasognata psichedelia vintage, da omaggi wave a spunti di minimalismo retro-futurista. Così, nel corso dell’agile scaletta del lavoro, si può persino finire disorientati tra le tastiere visionarie di “Take Me Down To Coney Island” e la coralità stralunata di “Ballad Of Cell Membrane”, tra gli arpeggi acidi di “Final World War” e le chitarre arrotondate della cover dei Misfits “Hybrid Moments”.

Il nucleo centrale dell’odierna fisionomia artistica di Yamanoha traspare tuttavia in particolare nella delicata grazia pop della title track e di “Si”, entrambe impreziosite dalla presenza di aggraziate voci femminili (rispettivamente Dee Sada e Charlotte Marionneau di Le Volume Courbe), che orientano il sapore sixties che impregna un po’ tutto il lavoro in una pregevole direzione Belle And Sebastian. Non tutto è però placido e sognante tra i solchi di “Cliffhanger”, lavoro altresì costellato da scie sintetiche a tratti persino inquiete, che plasmano la sottile nostalgia pop di Yamanoha in maniera personale e piacevolmente obliqua.

http://grimmgrimm.com/

Annunci

Un commento su “

  1. giadep
    26 settembre 2018

    curioso!
    grazie*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: