music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

R BENY – Echo’s Verse
(Dauw, 2019)

Un sottile filo conduttore unisce il nuovo lavoro di Austin Cairns sotto l’alias r beny al suo precedente “Saudade”: si tratta di un tema di nostalgia connesso con la distanza non solo fisica, ma anche sentimentale e, in ultima istanza, sonora, che trova sintesi appunto nell’idea di eco, inteso tanto quale fenomeno auditivo quanto come riferimento mitologico.

I sei densi brani di “Echo’s Verse”, incentrati in maniera quasi esclusiva sulle emissioni di frequenze di synth modulari, rispondono appieno a quell’idea, declinandola variamente sotto forma di aperture ariose e lievi progressioni (“Crushing”), ma anche di coltri di puntiforme vapore nebbioso (“If I”, “Felt”). Sotteso a tutto il lavoro, si percepisce tuttavia un senso di romanticismo minimale, sorprendente rispetto alle sue componenti sintetiche, che Cairns plasma con grande abilità e delicatezza di tocco, conferendovi tutto il riflessivo calore umano di sensazioni di placida nostalgia.

https://www.facebook.com/ntrprgrm/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 16 Mag 2019 da in recensioni 2019 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: