music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

XU – Taking Refuge
(Manyfeetunderconcrete, 2019)

I più recenti capitoli della ricerca sono di Nicola Fornasari ne hanno sviluppato gli aspetti più delicatamente immaginifici, attraverso un parallelo processo di sottrazione e correlativa persistenza di elementi. In piena linea di continuità con questo iter creativo, che aveva da ultimo trovato compiuta manifestazione nell’ottimo “Whisper My World” (2018), l’artista lombardo licenzia un lavoro in prevalenza concepito durante la scorsa estate, costituito da loop e impulsi sintetici catturati attraverso dispositivi analogici.

L’ambivalenza tecnica costitutiva di “Taking Refuge” trova suggestiva sintesi in nove concise tracce (solo una supera i cinque minuti), che si sviluppano attraverso graduali modulazioni atmosferiche, senza tuttavia escludere variazioni persino giocose. Istinto e controllo sembrano le parole chiave che hanno guidato Fornasari nel confezionare una sequenza di brani a loro volta ripartiti tra saggi di solennità ambientale (“Things Get Broken”, “Cathedral Mound”) e liquide traiettorie sintetiche (“A Flat Shiny Figure”), il cui punto di equilibrio suscita nuovamente connessioni con un impressionismo sonoro (“Milky Glow”, “Midstream”) accogliente ed evocativo di orizzonti di grazia incontaminata.

http://www.substance.it/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: