music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

OLD AMICA – Taiga
(Whitelabrecs, 2019)

Il fascino desolato della sconfinata taiga designa non casualmente un lavoro che nella distanza trova al tempo stesso il proprio concetto ispiratore e un dato fisico con il quale i due artisti che l’hanno creato si sono materialmente confrontati. Il duo Old Amica è infatti dislocato tra Stoccolma e il nord della Svezia, ma accomunato da un approccio musicale estremamente istintivo e dai naturali tratti cinematici.

Non a caso, i sette brani di “Taiga” derivano dalla sonorizzazione di un breve film curato dal regista Jonas Börjesson e incentrato su una pluralità di interpretazioni poetiche connesse a luoghi periferici o comunque isolati. Per renderle in musica senza l’ausilio di parole, il duo le ha trasformate in una galleria di paesaggi sonori che rimandano a luoghi e ricordi personali, amplificati da distanze sia fisiche che temporali.

Combinando dilatazioni atmosferiche con note lentamente stillate e prolungate risonanze, “Taiga” regala, per poco più di mezz’ora, una placida immersione in un immaginario ambientale costellato da carezzevoli languori armonici.

http://www.facebook.com/oldamica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 16 agosto 2019 da in recensioni 2019 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: