FROM THE MOUTH OF THE SUN Light Caught The Edges (Lost Tribe Sound, 2021)* Al quarto capitolo di una collaborazione ormai strutturale, Aaron Martin e Dag Rosenqvist amplificano ulteriormente la combinazione tra orchestra e atmosfera che, fin dai tempi di “Woven Tide” (2012), costituisce la cifra di un dialogo creativo gradualmente evolutosi nel corso degli…

MIMSY Ormeology (Karaoke Kalk, 2021)* Un nuovo nome e nuove idee per una storia che viene da lontano: da Wechsel Garland a Mimsy, passando per 17 Pictures e Wunder, in oltre vent’anni di attività Jörg Follert ha coltivato diversi aspetti di quell’approccio tipicamente tedesco all’elettro-acustica (“indie-tronica”?), caratterizzato da creativi incastri sonori realizzati secondo un’attitudine tanto…

FRÉDÉRIC D. OBERLAND Même Soleil (IIKKI, 2021) Un itinerario attraverso luoghi abbandonati, guidato dalla sinestesia tra suoni e immagini: “Même Soleil” combina le fotografie di Gaël Bonnefon e le ardite divagazioni musicali di Frédéric D. Oberland (Oiseaux-Tempête, FOUDRE!, et al.). Abituato a spaziare tra densità rumorosa e ritualismo etnico, il poliedrico artista francese traccia un…

JAKOB LINDHAGEN & DAG ROSENQVIST Stadsbilder (Time Released Sound, 2021)* L’esperienza di produttore e compositore di Jakob Lindhagen e l’attitudine sperimentale alla collaborazione di Dag Rosenqvist si incontrano nelle dieci cartoline sonore di “Stadsbilder”. Come da titolo, si tratta di altrettanti “paesaggi urbani”, incorniciati da una stratificata congerie di suoni elettro-acustici, che alternano passaggi di…

GIAMPAOLO DE PIETRO & CRAIG TATTERSALL ‘Saint Autumn’ Cloud | Precipitation (Ur Audio-Visual, 2021)*  Poesia e musica; note e ambiente sonoro; latenza e impermanenza. Concetti e dimensioni espressive tra loro diverse, a volte distanti eppure perfettamente complementari si incontrano nella collaborazione a distanza del musicista e poeta siciliano Giampaolo De Pietro con il navigato musicista…

DANIEL BÜRKNER Landschaft aus Papier (Oscarson, 2021)* Erano i tempi dei nuovi fermenti musicali casalinghi, resi possibili dal sempre più ampio accesso ai mezzi di registrazione e dai canali di diffusione online; erano anche i tempi d’oro di quella “indietronica da cameretta” che in particolare in Germania aveva trovato una declinazione di peculiare minimalismo e…

FEDERICO DURAND Herbario (Laaps, 2021)* La ricerca naturalistica e quella su delicati intrecci melodici costituiscono da sempre gli elementi sui quali si fondano le creazioni sonore di Federico Durand, dispiegate in una ormai vasta discografia costellata di paesaggi reali e immaginari. Nel nuovo lavoro dell’artista argentino quella duplice ricerca si ritrova coniugata in un equilibrio…

‘T GERUIS Various Thoughts And Places (Lost Tribe Sound, 2021)* La meticolosa e appassionata ricerca condotta dall’etichetta Lost Tribe Sound di proposte musicali sotterranee e “oblique” nei recessi creativi della rete trova manifestazione emblematica nella proposizione del debutto sulla lunga distanza dell’artista belga ‘t Geruis, già introdotto alla fine dello scorso anno con l’Ep digitale…

IAN NYQUIST Endless, Shapeless (Laaps, 2021) Nei due anni trascorsi dal debutto “Cuan”, Ian Nyquist ha ampliato sensibilmente il proprio spettro compositivo, innestando su field recordings e frequenze concrete un microcosmo di elementi elettro-acustici ricombinati in prolungati piani sequenza. L’approccio cinematico-descrittivo dell’artista irlandese ricorre appieno nei nove brani che formano il tenebroso itinerario d’ascolto di…

BENJAMIN FINGER Exit du Départ (Oscarson, 2021) Fresco reduce da un nuovo episodio di oscura improvvisazione ambientale insieme a James Plotkin (“We Carry The Curse“), Benjamin Finger offre immediatamente un diverso profilo della sua sfaccetta personalità creativa. Nelle due tracce di circa venti minuti che formano “Exit du Départ”, l’artista norvegese ritorna alla composizione elettro-acustica,…

FRANCESCO GIANNICO Misplaced (Adesso, 2021)* Ogni lavoro recente di Francesco Giannico rappresenta una nuova tappa di un percorso che, a livello percettivo più ancora che sul solo piano concettuale, lo sta conducendo a una declinazione empatica – e dunque fortemente personale – di un soundscaping ormai distante dalla mera “fotografia sonora” di luoghi e paesaggi….

CAUGHT IN THE WAKE FOREVER Fair Weather Voyager (Self Released, 2021) Per un artista dalla sensibilità pronunciata quale Fraser McGowan, la creazione musicale riveste il significato di un vero e proprio diario personale, che segue fedelmente le alterne vicende della quotidianità e le sensazioni che essa reca con sé. Con questo spirito, il musicista scozzese…

OBSERVATORIES (IAN HAWGOOD & CRAIG TATTERSALL) Flowers Bloom, Butterflies Come (IIKKI, 021) Un titolo dalle evidenti suggestioni primaverili e una traccia concettuale connessa alla fuggevolezza di minuti elementi atmosferici, sonori e visuali unisce le sensibilità di Ian Hawgood e Craig Tattersall a quella della fotografa giapponese Miho Kajioka. I sette brani di “Flowers Bloom, Butterflies…

LONER DELUXE Field Recordings (Rusted Rail, 2021)* In oltre un decennio di attività, Loner Deluxe è andato via via trasformandosi da solitario progetto di sperimentazione casalinga di Keith Wallace – altresì responsabile dell’etichetta Rusted Rail – in un condiviso patchwork di suoni e frammenti armonici, nel quale convivono una pluralità di spunti acustici e analogici….

FEDERICO MOSCONI Dreamers And Tides (Dronarivm, 2021) Reduce dalle contrastanti ambientazioni delle due uscite pubblicato lo scorso anno – il carezzevole tepore elettroacustico di “Il tempo della nostra estate” e le plumbee atmosfere di “Nero (o quasi)” – Federico Mosconi coniuga in “Dreamers And Tides” compositi paesaggi sonori ed emozionali. Ciascuna delle sei dense tracce…

JAMES OSLAND Almond Drive (Rusted Tone, 2021) L’ormai duraturo percorso creativo di James Osland si è spesso incentrato sulla relazione con un ecosistema popolato non soltanto di luoghi e immagini, ma anche di frammenti sonori concreti tratti da essi. Entrambi gli elementi ricorrono, filtrate e amplificati dalla percezione individuale del ricordo nei dieci brani di…

ADRIAN LANE Slow Autumn At My Window (Preserved Sound, 2021)* Con ammirevole costanza produttiva, nel volgere di pochi anni Adrian Lane si è affermato come sensibile artigiano di ceselli elettro-acustici, risultanti da una combinazione atemporale di tecniche di registrazione analogica e minimali intrecci cameristici. Pur non mutando la sua inclinazione alla composizione di concise “stanze”…

THAT WHICH IS NOT  The Basic Sharpness Of Emotions  (KrysaliSound, 2021) Pier Giorgio Storti (Belaqua Shua) e Nicola Fornasari (Xu) si erano trovati a collaborare nel più recente album del secondo a nome Xu(e) (“Music For Vanished People”, 2020), tuttavia la loro affinità proviene da più lontano, seppure manifestata in campi musicali diversi ma comunque…

THE NOTWIST Vertigo Days (Morr Music, 2021)* Ormai da tempo i Notwist si sono trasformati in un vero e proprio collettivo artistico “aperto”, fulcro di progetti collaterali e collaborazioni orientati nei campi più disparati, dall’elettronica al jazz. Probabilmente anche per questo, per la seconda volta consecutiva un loro disco esce a sei anni di distanza dal…