music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

YELLOW DUDES – Parking Spot E.P.
(Self Released, 2019)

La passione per l’indie-pop più agrodolce e nostalgico continua, ora più che mai, ad alimentarsi di piccole scoperte, di proposte minimali che provengono da ogni parte del mondo. Piccolo, nel senso della durata, è infatti senz’altro l’Ep di debutto dei messicani Yellow Dudes, costituito da sei agili brani di un pop al tempo stesso malinconico e zuccherino, caratterizzato da tastiere liquide e da una sognante voce femminile.

Se le sonorità possono a tratti rimandare alla disincantata freschezza dei primi Wild Nothing, la scorrevolezza delle melodie e i soffici languori delle parti strumentali di “Parking Spot” accarezzeranno senz’altro ricordi mai sopiti di un pop dolcemente stralunato, che coerentemente riconduce lo spleen da cameretta (l’umbratile “Gloom”) all’isolamento sociale della modernità (la vivace “Twitter Makes Me Sad”). Venti minuti scarsi di talento pop tutto da scoprire.

https://www.facebook.com/YellowDudes/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 dicembre 2019 da in recensioni 2019 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: