HAYTHEM MAHBOULI
Last Man On Earth
(Schole, 2022)

Sempre più di frequente, le opere di compositori contemporanei si discostano da astrazioni romantiche per orientarsi a tematiche e ambientazioni dai toni drammatici.

Al secondo album, anche Haythem Mahbouli interpreta la musica da lui creata come segno dei propri tempi, anzi si proietta ben oltre, a un futuro distopico nel quale la distruzione dell’ambiente naturale conduce all’estinzione umana. La sua ideale colonna sonora dell’ultimo uomo sulla Terra, realizzata con le sezioni d’archi e fiati e al coro della Budapest Scoring Orchestra è un’elegia orchestrale spolverata di una patina sintetica, grondante di pathos e afasici inviti alla riflessione.

(pubblicato su Rockerilla n. 508, dicembre 2022)

https://www.haythemmahbouli.com/

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.