ELUVIUM Virga II (Temporary Residence, 2021) Quella che, per Matthew Robert Cooper, si era originata quale divagazione estemporanea tra i suoi album veri e propri si sta già trasformando in una serie di uscite che uniscono transizione e permanenza. La transizione è insista nella stessa natura interstiziale delle sue opere intitolate “Virga”, mentre la permanenza…

ELUVIUM – Pianoworks (Temporary Residence, 2019) Esattamente quindici anni fa, Matthew Cooper dava alle stampe un album di solo pianoforte, non poco sorprendente per quanti avevano cominciato a conoscere il suo progetto artistico Eluvium per le manipolazioni ambient-drone dell’esordio “Lambent Material”. Si trattava di “An Accidental Memory In The Case Of Death”, lavoro estremamente conciso…

rearview mirror: 2016

Buone o cattive che possano reputarsi, alle abitudini è ben difficile rinunciare; per questo, nelle ultime settimane (in qualche caso persino prima della fine dello scorso novembre!) chi segue con attenzione la musica indipendente avrà avuto modo di leggere decine e decine di classifiche volte a ricostruire, raccogliendone il meglio, l’annata appena trascorsa. Per lo…

ELUVIUM – False Readings On (Temporary Residence, 2016) Reduce dalla duplice collaborazione con Mark T. Smith degli Explosions In The Sky in Inventions, Matthew Cooper torna alla solitaria dimensione di Eluvium con quello che a ragione si può considerare il suo primo lavoro integralmente nuovo dopo cinque anni (“Nightmare Ending“, 2013, conteneva infatti materiale risalente al…

ELUVIUM – Wisdom For Debris (Obsolete Word, 2014) Nonostante la limitatezza a duecento copie della peculiare uscita, le quattro tracce di “Wisdom For Debris” rappresentano una significativa testimonianza dello stato dell’ispirazione di Matthew Cooper che, anche considerando il vecchio materiale raccolto nell’ultimo album “Nightmare Ending”, si è manifestata in tempi recenti soprattutto in progetti collaterali…

ELUVIUM – Catalin (The Contemporary Austin, 2014) Due tracce di circa venti minuti ciascuna rappresentano il prestigioso contributo di Matthew Cooper a un’installazione realizzata dall’artista multimediale Charles Long e visitabile fino al prossimo mese di aprile nel museo d’arte contemporanea di Austin. Dal punto di vista espositivo “Catalin” è un articolato ibrido destinato a coinvolgere…

rearview mirror: 2013

Uno sguardo riassuntivo all’anno appena concluso non può che confermare come la mole attuale delle produzioni discografiche e le modalità sempre più veloci di fruizione rendano le attitudini classificatorie ancor meno ragionevoli che in passato. Fortunatamente, ciascuno è in grado di costruire i propri ascolti a seconda della propria sensibilità, ricercando input ad essa coerenti…

ELUVIUM – Nightmare Ending (Temporary Residence, 2013) Come la sua liquida declinazione dell’ambient-drone si presta a decompressi itinerari mentali, così “Nightmare Ending” può considerarsi per Matthew Cooper una sorta di viaggio a ritroso nel tempo. L’origine dei quattrodici brani compresi nel nuovo doppio lavoro di Eluvium risale infatti al periodo immediatamente successivo al magnifico “Copia” (2007),…