music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

The Age Of Adz

SUFJAN STEVENS – The Age Of Adz (Asthmatic Kitty, 2010) Se c’era un artista in grado di scompaginare i canoni e i cliché del cantautorato folk, inteso in tutte le … Continua a leggere

29 settembre 2010 · Lascia un commento

Innundir Skinni

ÓLÖF ARNALDS – Innundir Skinni (One Little Indian, 2010) A ennesima smentita dello stereotipo dell’Islanda quale luogo musicale popolato esclusivamente da ambientazioni atmosferiche, ecco il lavoro con ogni probabilità destinato … Continua a leggere

28 settembre 2010 · Lascia un commento

And Night Arrives In One Gigantic Step

BOY & THE ECHO CHOIR – And Night Arrives In One Gigantic Step (Le Son Du Maquis/Humpty Dumpty, 2010) A dispetto di quel che potrebbe far pensare il suo alias, … Continua a leggere

24 settembre 2010 · Lascia un commento

Warm Weather With Ryan Driver

ERIC CHENAUX – Warm Weather With Ryan Driver (Constellation, 2010) Reduce dalle incursioni out-folk di “Sloopy Ground”, torna a farsi sentire uno degli artisti meno celebrati, ma non per questo … Continua a leggere

23 settembre 2010 · Lascia un commento

How They Are

PETER BRODERICK – How They Are (Bella Union, 2010) Complice, a quanto pare, un passeggero malanno fisico che l’ha costretto a un periodo di immobilità, il compositore e polistrumentista Peter … Continua a leggere

23 settembre 2010 · Lascia un commento

storie d’artista: BODUF SONGS

Il sussurro di un demone solitario Il cantautore inglese Mat Sweet rappresenta una delle migliori tra le coeve produzioni di minimalismo dai toni sommessi, oscuri e avvolgenti, nel suo caso … Continua a leggere

23 settembre 2010 · 1 Commento

After Dinner

WAS – After Dinner (Canebagnato, 2010) Sotto il semplice alias Was opera il giovane cantautore sardo Andrea Cherchi. Pubblicato per la deliziosa collana limitata Box Series della milanese Canebagnato Records, … Continua a leggere

20 settembre 2010 · Lascia un commento