music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

IL CIELO DI BAGDAD – Unhappy The Land Where Heroes Are Needed Or Lalalala,Ok
(Autoproduzione, 2012)

Avevamo lasciato Il Cielo di Bagdad a vagheggiare l’Islanda nell’agro aversano dove, parafrasando il titolo del loro primo disco, mancava davvero solo la neve per materializzare affascinanti paesaggi artici. Li ritroviamo oggi con un disco vivace e colorato, che trascende la transizione degli archetipi Sigur Rós, per approdare a una coralità impetuosa e spesso scomposta, a metà tra Efterklang e Animal Collective.

La trasformazione della band campana rimane però incompiuta, a causa dei limiti vocali di un inglese stentato e della scarsa definizione di una cifra stilistica in bilico tra chitarre (troppo) sferraglianti, malcerti tentativi bandistici e reminiscenze di un passato che ispira nostalgia.

(pubblicato su Rockerilla n. 378, febbraio 2012)

http://www.ilcielodibagdad.it/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 marzo 2012 da in recensioni 2012 con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: