music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

DYLAN LEBLANC – Cast The Same Old Shadow
(Rough Trade, 2012)

Che la conferma sia difficile è senz’altro un luogo comune, ma anche qualcosa di molto vicino alla realtà quando si tratta di un giovanissimo che aveva impressionato con un debutto della levatura di “Pauper’s Field” (2010).

A ventidue anni, Dylan LeBlanc si mostra consapevole di ciò, tanto da accantonare in parte la classicità cantautorale dell’esordio in favore di una formula più ambiziosa, seppur parimenti in grado di supportare la profondità del suo già maturo lirismo espressivo. Per sua stessa ammissione ispirato da George Harrison, ma anche da Gene Clark, “Cast The Same Old Shadow” sposta l’attenzione dell’artista della Louisiana verso narrazioni soulful, corredate da arrangiamenti cinematici e da una tiepida aura che sa di Stati del Sud e di grandi spazi.

L’intenso timbro vocale di LeBlanc si snoda su ricchi tappeti d’archi e note di pianoforte, delineando la sua personale declinazione di una malinconia che non smarrisce l’intimo realismo di brani quali “Where Are You Now” e “Comfort Me”, ma si cimenta anche con le immagini visionarie dell’iniziale “Part One: The End” e della stessa title track.

Ed è proprio una vecchia ombra, un’immagine immutata, a simboleggiare il cambiamento interiore di Dylan LeBlanc e l’evoluzione di modalità espressive adesso più articolate, che ne confermano il talento cristallino, rivelandone una versatilità in grado di affermarlo su una scala più vasta rispetto a quella del solo cantautorato folk.

(pubblicato su Rockerilla n. 385, settembre 2012)

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=AcHQk3aPLnE]
http://www.dylanleblanc.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 24 settembre 2012 da in recensioni 2012 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: