music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

masayoshi_fujita_storiesMASAYOSHI FUJITA – Stories
(Flau, 2013)

Primo disco a proprio nome di Masayoshi Fujita, “Stories” segna una parziale deviazione nel percorso dell’artista giapponese residente a Berlino rispetto a quanto finora prodotto sotto l’alias El Fog.
Il lavoro, registrato sotto le cure dell’immancabile Nils Frahm, è infatti interamente incentrato su fragili suoni di vibrafono, nell’occasione depurati da qualsiasi ulteriore patina elettronica.

Eppure, le otto composizioni ispirate da immagini naturalistiche che formano “Stories” formano ugualmente una sorta di soffusa ambience, instaurata da un intreccio di echi e flussi melodici che riesce davvero, di volta in volta, ad assumere la consistenza soffice e incantata della neve (“Snow Storm”), la recondita vitalità del bosco (“Story Of Forest”, completata da bucolici arrangiamenti d’archi), la placida limpidezza di un ruscello (“River”) e infine l’inafferrabile astrattezza del vento (la conclusiva e quasi silente “Memories Of The Wind”).

Immagini comuni e semplici, così come la sommessa formula prescelta dal musicista giapponese, le cui narrazioni riescono invece a tradurre in magico equilibrio di suoni quello tra gli elementi essenziali della natura.

http://masayoshifujita.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 23 gennaio 2013 da in recensioni 2013 con tag , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: