HENNING SCHMIEDT Piano Diary (Flau, 2021) Mentre gli ariosi rimaneggiamenti di classici del precedente “Schlafen” (2020) avevano aperto il minimalismo di Henning Schmiedt a un’articolata dimensione orchestrale, “Piano Diary” lo riconduce alla solitaria essenza del pianoforte. Come da titolo, il lavoro raccoglie una serie di brevi improvvisazioni, condotte quotidianamente come un vero e proprio esercizio…

KUMI TAKAHARA See-Through (Flau, 2021) Violinista di formazione classica, Kumi Takahara sceglie tuttavia il pianoforte come strumento guida del suo primo lavoro solista. Reduce da una parentesi di perfezionamento a Vienna, alla quale è seguita una lunga serie di concerti in giro per l’Europa, la musicista giapponese ha introiettato una varietà di linguaggi compositivi contemporanei,…

SCHMO – Spring Story  (Flau, 2020) Veterano della scena elettronica australiana e autore di lavori sotto molteplici alias (Fotec Foyamat, Victor Bermon), Harry Hohnen intraprende in Schmo un nuovo progetto incentrato su collage formati da variopinte tessere elettro-acustiche. I quindici brani di “Spring Story” non sono intesi alla rappresentazione di luoghi fisici, bensì a restituire…

SYLVAIN CHAUVEAU – Life Without Machines (Flau, 2020) Le stazioni della via crucis raffigurate nella serie di dipinti in bianco e nero di Barnett Newman e il giardino delle pietre del tempio buddista Ryōan-ji a Kyoto, accomunati dal numero quattordici, costituiscono il filo conduttore delle altrettante tracce che formano il nuovo lavoro di Sylvain Chauveau….

SEIGEN TOKUZAWA & MASAKI HAYASHI – Drift (Flau, 2020) Non è una dichiarazione d’intenti fine a se stessa la presentazione di “Drift” quale lavoro non incardinabile negli schemi definitori del neoclassicismo o della musica ambientale. Del resto la presenza, tra i suoi undici brani, di tre cover di artisti quali Gavin Bryars, Velvet Underground e…

HENNING SCHMIEDT – Schlafen (Flau, 2020) Distante dalla maniera del minimalismo pianistico, il nuovo lavoro di Henning Schmiedt si dimostra frutto di appassionata conoscenza dei classici e di grande consapevolezza nella loro rilettura. L’”Aria” che apre Schlafen costituisce infatti un rimaneggiamento dell’omonima pièce compresa nelle “Variazioni Goldberg” di Bach. Al pari del modello al quale…

HENNING SCHMIEDT – Klavierraum, später (Flau, 2019) Dodici anni dopo il suo debutto (“Klavierraum”, 2007), Henning Schmiedt torna idealmente nel luogo nel quale le sue composizioni prendono abitualmente forma: la stanza del pianoforte. Mentre l’ambiente è rimasto il medesimo, almeno in parte mutata è la sensibilità dell’artista tedesco, che nel frattempo ha espanso i propri…

CICADA – Hiking In The Mist (Flau, 2019) Il legame del quintetto da camera femminile Cicada con il territorio dell’isola di Taiwan, della quale è originario, trova in “Hiking In The Mist” la tappa letteralmente successiva al precedente “White Forest“. Il lavoro si atteggia infatti a ideale testimonianza delle suggestioni ricavate durante una serie di…

SPARROWS – Berries (Flau, 2019) Oltre che metà del duo synth-pop Crystal e recente artefice del progetto idm Saco & Uno, Ryota Miyake coltiva una vena pop sognante e giocosa. Nella sua seconda prova sotto l’alias Sparrows, l’artista giapponese dà libero sfogo al suo eclettismo, collezionando una varietà di piccole “bacche” dal gusto agrodolce, anche…

RIMA KATO – Sing-Song (Flau, 2019)* Se “Faintly Lit” (2015), debutto solista di Rima Kato, possedeva tutta la fragile grazia delle arti giapponesi, declinata in un’essenziale chiave folk, il suo secondo album “Sing-Song” è il frutto di una ben più ampia sintesi tra arti e culture differenti. Si tratta innanzitutto della trasposizione in musica di…

RAYONS – Sagrada Reset (Flau, 2019) “Sagrada Reset” è una serie illustrata giapponese, che nel 2017 è stata oggetto di un adattamento animato per la televisione. A realizzarne la colonna sonora è stata la pianista giapponese Masako Nakai, alias Rayons, insieme a un ensemble di undici musicisti. Delicate filigrane ricamate sul pianoforte restano al centro…

MACHINONE – Pieni (Flau, 2018) L’attitudine tutta orientale per l’equilibrio tra oggetti ed elementi di dimensione estremamente minuta trova compiuta esplicazione nel secondo album di Daizo Kato sotto l’alias Machinone. “Pieni” significa infatti “piccolo”, così come piccoli sono i ben ventuno brani che lo compongono, corrispondenti ad altrettante tessere sonore, di durata compresa tra una manciata…

ULISES CONTI – Los efímeros (Flau, 2018) L’approccio eterodosso alla composizione di Ulises Conti trova nuova manifestazione nelle pièce per orchestra registrate all’inizio di quest’anno a Buenos Aires con un ensemble di quindici elementi e adesso raccolte in “Los efímeros”. All’ampiezza dell’impianto strumentale corrisponde il tocco estremamente minimale dell’artista, nell’occasione applicato a una serie di…

SAME WAVES – Algorithm Of Desire (Flau, 2018) Mutano la formula e la denominazione, non i protagonisti: a poche settimane dal vaporoso immaginario ambientale condensato nel loro debutto sotto la sigla Hibernis, John Hughes e Lindsay Anderson si ripresentano sotto le ben diverse vesti di Same Waves. Oltre alle loro variegate personalità artistiche, i punti…

ENSEMBLE 0 – plays eight compositions and it lasts 38:36 (Flau, 2018) L’ensemble aperto, che fin dalla denominazione persegue il grado zero della composizione armonica, torna a manifestarsi nella forma base di terzetto (Florent Garnier, Jean-François Brohée e Sylvain Chauveau) per una sessione di minimali incastri acustici. L’esplicazione del contenuto del nuovo lavoro, frutto di…

VV.AA. – Circles (Flau, 2018) La giapponese Flau è una delle tante piccole etichette sparse per il globo, che con acume e coraggio non smette di scovare nuovi artisti, mantenendo viva l’attenzione per i supporti fisici. Attiva in molti diversi campi musicali, l’etichetta ha deciso di celebrare i propri dieci anni di attività con una raccolta…

FÁBIO CARAMURU – EcoMúsica | Aves (Flau, 2018) Da qualche tempo, il pianista brasiliano Fábio Caramuru ha intrapreso con “EcoMúsica” (2016) una vera e propria ricerca “sul campo”, associando alle note del suo strumento i suoni di animali della fauna della foresta pluviale. Per il secondo capitolo di quella che appare dunque una serie tematica, si…

CICADA – White Forest (Flau, 2017) Foreste e oceani, uccelli e cetacei popolano l’immaginario del nuovo lavoro del quintetto femminile da camera di Taiwan denominato Cicada. I riferimenti naturalistici non si limitano tuttavia ai temi suggeriti dai titoli dei brani di “White Forest”, bensì promanano dalle suggestioni dei loro aggraziati contenuti cameristici. Leggerezza rinascimentale e delicatezza…

FÁBIO CARAMURU – Dó Ré Mi Fon Fon (Flau, 2017) Ventisette miniature musicali in poco più di ventotto minuti, tutte guidate dal pianoforte ma variamente rifinite di campanellini, cinguettii e altri suoni organici e naturalistici: è il vorticoso microcosmo di “Dó Ré Mi Fon Fon”, raccolta brasiliana di canzoni per bambini, originariamente pubblicata quindici anni fa,…