music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

sigtryggur_berg_sigmarsson_so_longSIGTRYGGUR BERG SIGMARSSON – So Long
(The Helen Scarsdale Agency, 2015)

Ai margini della ventennale esperienza di Stilluppsteypa, l’islandese Sigtryggur Berg Sigmarsson ha sovente condotto sperimentazioni solitarie o collaborative al di fuori di quello che originariamente era un trio.

Tra i tanti progetti, uno lo ha accompagnato per lungo tempo, fino a trovare odierna manifestazione in “So Long”: si trattava di una isolazionistica inversione di direzione delle spigolose esplosioni di suono rivolte all’universo di Stilluppsteypa, qualcosa di autoriferito ma non per questo meno significativo dal punto di vista espressivo.

Si tratta di oltre un ‘ora di basse frequenze, ripartite in tre lunghe tracce costituite da risonanze “hauntologiche” e crepiti ghiacciati, che dell’immaginario nordico offrono l’aspetto più tenebroso e spettrale, più sotto forma di torbidi soffi ambientali che non attraverso torsioni di tensione rumorosa montante (“The Trip”). Anzi, i ventotto minuti di “Eight Hour Delay” e i quattordici della conclusiva “Late Night Arrival” lambiscono sovente un silenzio irreale e angoscioso, solcato soltanto da correnti di elettricità statica, unica risonanza nel nulla ghiacciato di un buio inverno artico.

http://www.helenscarsdale.com/siggi/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: