music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

sten_erland_hermundstad_mountainsSTEN ERLAND HERMUNDSTAD – Mountains
(1631 Recordings, 2016)

Mezz’ora di cartoline di alture innevate, circondate da due scorci marini, quasi a trasferire in musica l’immaginario dei fiordi della sua Norvegia. Le ha raccolte Sten Erland Hermundstad in un lavoro non a caso intitolato “Mountains” e interamente incentrato su un romantico minimalismo pianistico. “Waves” e “The Ocean”, con le loro ondulate progressioni armoniche, fungono da cornice per le altre otto miniature che formano il lavoro.

Disadorne e rarefatte, le sequenze di note pianistiche lentamente stillale da Hermundstad sono animate da un’emozionalità discreta, amplificata da sospensioni ed echi che ne colorano le timbriche, plasmandole di volta in volta nel segno di riflessivi scorci di memorie sbiadite dal tempo (“Family’s Song”), incontaminati bozzetti naturalistici (“Mountains”, “Winter”) e dolcezze sognanti per delicati viaggi mentali a mezz’aria (“Dreams”). Semplicissimo nella struttura, eppure perfettamente compiuto, l’aggraziato “Mountains” è un conciso saggio di sensibilità applicata al pianoforte, del quale conferma la piena autosufficienza espressiva.

https://www.facebook.com/sten.erland.hermundstad/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: