music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

phi_bui_unnoticed_momentsPHI BUI – Unnoticed Moments
(Eilean, 2016)

Un conciso catalogo di impulsi sonori concreti, nastri granulosi e minute modulazioni armoniche costituisce il debutto di Phi Bui, compositore e produttore californiano di origine asiatica, che in “Unnoticed Moments” ha condensato l’eterogeneo ventaglio dei suoi interessi musicali.

In appena mezz’ora Bui spazia da iterazioni hauntologiche (“Birth”, “Reborn”) a dissonanze concrete (“Une Femme”, “Night Steps”), rimescolando in continuazione gli elementi di un caleidoscopico linguaggio sonoro, nel quale gravitano, sospesi in lento moto circolare, frammenti ritmici e armonie spettrali (“Having”, “Doubt”). Quasi tutte le miniature create dall’artista californiano sono comunque collocate in un’ambience ipnotica (“Remembering”, “A Klee”), che nel solo finale (“Sarah’s Grace”) rivela modulazioni sognanti.

È il morbido approdo di un itinerario in un universo sonoro alieno del quale, come da titolo, Bui coglie gli elementi in apparenza più marginali e insignificanti, elevandoli a paradigma della complessità di un ambiente sonoro vivo, reale, in continua trasformazione.

http://phibuimusic.com/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 6 aprile 2016 da in recensioni 2016 con tag , , , , , , , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: