music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

dardust_birthDARDUST – Birth
(Inri, 2016)

A quanti, dopo il mini album “7” (2015), potevano sospettare che quella di Dardust si profilasse quale nuova proposta del crescente universo nazionale del neoclassicismo pianistico declinato su scala mainstream, o quasi, risponde nei fatti lo stesso autore, Dario Faini.

Il secondo capitolo dell’ideale trilogia cominciata a Berlino fa tappa a Reykjavík, dove il produttore italiano ha registrato le dieci tracce di “Birth”, equamente ripartite tra minimali armonie create sui tasti del pianoforte e paesaggi digitali di un’elettronica nordica, ariosa ma anche pervasa da ritmi e pulsazioni decise. “Birth” è un’elegia all’ambivalenza, all’interazione tra linguaggi che genera uno stimolante sincretismo di stili.

(pubblicato su Rockerilla n. 428, aprile 2016)

http://www.dardust.com/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 aprile 2016 da in recensioni 2016 con tag , , , , , , , , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: