music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

sophie_cooper_count_the_daysSOPHIE COOPER – Count The Days
(Rural Colours, 2016)

Venti minuti scarsi di iterazioni droniche elevate a traccia di riflessione connotata da solennità quasi sacrale: è la “cartolina” destinata da Sophie Cooper alla serie di cd 3” dell’etichetta Rural Colours racchiusa nei cinque episodi di “Count The Days”.

Caliginose timbriche chitarristiche e risonanze spettrali di singole note di trombone costituiscono la tenebrosa struttura sulla quale l’artista inglese innesta evocativi frammenti vocali e le note scolpite nel tempo di una vecchia registrazione di un’esecuzione pianistica realizzata da suo nonno.

È senz’altro la cartolina più oscura di tutta la serie, coerente con l’immagine di copertina e ulteriormente alimentata dal concept funereo descritto nelle note di accompagnamento; ma è soprattutto un invito alla riflessione che trova piena corrispondenza nelle atmosfere di “Count The Days” che, con coinvolta consapevolezza e grande perizia creativa, rispecchiano l’essenza primigenia del drone.

https://sophiecoopermusic.com/

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 7 gennaio 2017 da in recensioni 2016 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: