music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

TATSURO KOJIMA – a -> b
(Eilean, 2017)

Per il suo terzo album, Tatsuro Kojima ha scelto di identificare la propria musica nel senso della variazione e del movimento, fin dalla semplice transizione “a -> b” che vi funge da titolo.

Al pari di quanto avveniva nel precedente “Refraction And Reflection” l’elettro-acustica dell’artista giapponese si caratterizza per i suoi aspetti dinamici, giustapposti attraverso incastri tra field recordings naturalistici e minute stille armoniche, secondo una cura e una grazia estremamente coerenti con quelle proprie delle arti visuali nipponiche. È quel che si coglie da subito lungo tutti i nove brani dei quali si compone il lavoro, risultanti come da un incessante moto particellare, tradotto in suono sotto forma di rilucenti vibrazioni acustiche e frequenze elettroniche dai diversi gradi di saturazione.

L’irregolarità delle texture risultanti rispecchia in pieno la ricombinazione di elementi di qualsiasi processo naturale, elevata in “a -> b” a criterio informatore di un microcosmo dettagliato e mutevole di suoni, paesaggi e sensazioni.

http://polyphonic01.net/

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 4 aprile 2017 da in recensioni 2017 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: