music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

KEMPER NORTON – Hungan
(Self Released, 2017)

Tra i molti diversi modi di raccontare attraverso i suoni storie e tradizioni caratterizzanti determinati luoghi, Kemper Norton continua a scegliere quello del patchwork sonoro, che a samples e parti narrate associa frammenti elettro-acustici volutamente “sporchi”.

L’oggetto del nuovo lavoro del musicista inglese è la figura, tra storia e leggenda popolare, di Cruel Coppinger, predone di origine danese le cui scorribande sulle coste della Cornovaglia fanno parte del folklore locale. Kemper Norton lo interpreta a modo tutto suo nelle quattordici tracce di “Hungan”, che disegnano un visionario itinerario d’ascolto tra field recordings e frammenti di un’ambience spettrale, variamente definita da vibrazioni acustiche e stratificazioni sintetiche.

Ne risulta una sequenza di atmosfere surreali, le cui persistenze inquiete corrispondono fedelmente al senso di straniamento prodotto dalla combinazione di reale e immaginario delle leggende popolari. L’artista inglese ne rende entrambi gli elementi attraverso un’immaginifica alternanza di livelli percettivi e d’ascolto, che contribuiscono a definire gli aspetti meno irenici di recondite tradizioni rurali britanniche.

http://www.kempernorton.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 19 luglio 2017 da in recensioni 2017 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: