WILLIAM RYAN FRITCH – Behind The Pale (Lost Tribe Sound, 2017) L’incredibile serie di produzioni di William Ryan Fritch si arricchisce di un nuovo tassello, che si colloca sul suo binario creativo più ambizioso, quello vocale-orchestrale. “Behind The Pale” è infatti un album di canzoni, ovviamente tutte a suo modo, ovvero irregolari e a tratti allucinate,…

DAVID NEWLYN – The Rain Is Making Me Rust (A Compilation) (Self Released, 2017 / Sounds Against Humanity, 2018) Diciassette brevi frammenti, come altrettante tessere di un mosaico espressivo costruito in maniera (dis)organica, costituiscono “The Rain Is Making Me Rust (A Compilation)”, raccolta nella quale convivono i diversi aspetti della personalità artistica di David Newlyn….

[streaming] Dan Michaelson – Old Kisses

“Old Kisses” is the first track to be taken from Dan Michaelson’s forthcoming album First Light, released December 2017 through The state51 Conspiracy. Dan Michaelson will release his new solo album “First Light” through The state51 Conspiracy on 8th December. Michaelson’s first album away from his band The Coastguards since 2011’s “Sudden Fiction”, “First Light”…

PIA FRAUS – Field Ceremony (Seksond / Shelflife, 2017) Anche in tempi nei quali lo shoegaze costituiva espressione stilistica del tutto recessiva, i Pia Fraus ne hanno sempre tenuto alto il vessillo, costituito da chitarre effettate e melodie celestiali, ben prima che ritornasse in auge anche grazie alla ricomparsa sulle scene di numerose delle band…

CON_CETTA – Origine (Sound In Silence, 2017) È una piacevole sorpresa ritrovare Giuseppe Cordaro in un’opera solista firmata dal suo alias con_cetta, a tre anni di distanza dalla collaborazione con Rosa Maria Sarri (“Orlando“, 2014) e a quasi un decennio dalla sua rivelazione con un gioiello di nascosto minimalismo intitolato “Micro” (2008). Da allora sono…

[streaming] Nick Ellis – Clock Watching

Taken from the L.P. “Adult Fiction”, released 18th November 2017 on Mellowtone Records. Nick Ellis is a Liverpool based singer/songwriter and guitarist performing a style of streetscape narrative-noir blended with a classic British acoustic approach. Song and Melody. Some people call it folk, some just call it good old fashioned song craft. Using a blend…

[video of the week] Snow Palms – Rite

Taken from the new Snow Palms album “Orgin & Echo”, out November 17th 2017 on Village Green. Video directed by Jonny Sanders. David Sheppard first conceived Snow Palms as a vehicle for music played on mallet instruments (metallophones, glockenspiels, xylophones, marimbas, etc), devices that have featured intermittently across almost two decades-worth of the multi-instrumentalist’s miscellaneous…

COLLEEN – A Flame My Love, A Frequency (Thrill Jockey, 2017)* Ogni disco di Colleen non è mai scontato, per forma e contenuto. In quindici anni di attività, l’artista francese ha spaziato tra frequenze astratte e dimensione ritmica, tra variopinte tessere sonore e un eterodosso approccio alle canzoni, assorbendo spunti da una sorprendente varietà di…

interview: ANGÈLE DAVID-GUILLOU

It’s been four years since our last talk with Angèle David-Guillou. It was around the time of “Kourouma”, her surprising first album under her own name; a mostly piano solo album that revealed a different profile of the artist formerly known as Piano Magic singer and Klima. In the meantime, Angèle developed her profile as…

OTTO LINDHOLM – Alter (Gizeh, 2017) Quattro lunghe pièce che si avvalgono del mastering di Lawrence English formano il secondo lavoro del contrabbassista Otto Lindholm, che fa seguito all’omonimo debutto dello scorso anno. Plasmando l’ampiezza naturale delle timbriche del suo strumento attraverso l’elettronica, l’artista di stanza a Bruxelles realizza una sequenza di austere sinfonie costruite su…

ÓLAFUR ARNALDS – Eulogy For Evolution 2017 (Erased Tapes, 2017) Quando, dieci anni fa, Ólafur Arnalds si affacciava per alla produzione discografica, poteva anche essere scambiato per l’ennesimo prodotto della vivacissima scena islandese sulla scia dei Sigur Rós. Il tempo trascorso da “Eulogy For Evolution” ha ben presto smentito il pregiudizio, tanto che Arnalds, ormai affermato…

[streaming] Keto – Blackened Pool

“Blackened Pool” is taken from the new Keto Ep, out October 13th on Graze Records. Keto is Leah Sanderson, a songwriter from Nottingham who bring her own style of lo-fi folk, likened to Cat Power and Elliot Smith, with audience members describing it ashypnotic. The hypnotic, lovelorn orchestration of songwriter Leah Sanderson offers a fresh…

KJ – Spells (Lost Tribe Sound, 2017) KJ Rothweiler dispensa una nuova osmosi tra musica e immagini nelle nove istantanee di “Spells”. Un anno e mezzo dopo il debutto “Wake“, l’artista newyorkese affina la propria inclinazione di regista ambientale in una sequenza di suoni e visioni dai riflessi cangianti. Ad eccezione degli oltre nove minuti della…

COURTNEY FARREN – Nothing Like It E.P. (Self Released, 2017) Come molte altre giovani cantautrici il cui profilo tende ad affrancarsi dai cliché (indie-)folk, anche la californiana Courtney Farren, ma adesso residente a New York, mostra di ricercare un’espressione in equilibrio tra fragilità e forza. Ne sono testimonianza le sei canzoni del suo Ep di…

DMITRY EVGRAFOV – Comprehension Of Light (130701 / Fat Cat, 2017) In “Comprehension Of Light”, Dmitry Evgrafov amplifica in maniera significativa il proprio abituale profilo di pianista neoclassico interessato all’elettronica. Non sembra un caso che per l’artista russo ciò coincida con l’organica concezione di un lavoro, visto che il precedente “Collage” (2015) era una raccolta di…

[streaming] Forêt Endormie – L’angoisse

Forêt Endormie is the genre-melding chamber ensemble led by guitarist and composer Jordan Guerette, known widely for his work with American black metal luminaries Falls of Rauros. Formed in 2016 in the “Forest City” of Portland, Maine, Forêt Endormie draws as much from the forms and fantasies of 20th century French composers Erik Satie and…

JACEK DOROSZENKO – Wide Grey (Eilean, 2017) Il flusso sonoro concreto modellato come uno scultore da Jacek Doroszenko trova nel suo sesto album “Wide Grey” una definizione di consistenza estremamente tangibile, stratificata secondo diverse componenti organiche. Come le nervature geologiche dell’immagine di copertina, così i nove brani che formano il lavoro recano con sé una varietà…

JESSICA LEA MAYFIELD – Sorry Is Gone (ATO, 2017) La fragile ragazza che fa la dura imbracciando la chitarra elettrica è tornata. Al quarto album, Jessica Lea Mayfield non si nasconde più sotto le vesti della riot girl, ma in “Sorry Is Gone” si mette a nudo, costruendo undici canzoni intorno a temi autobiografici, esplicitati anche…

BEN RATH – Black Heart Music (Eilean, 2017) Quasi in parallelo con la prima pubblicazione del suo progetto acustico Slow Heart Music, Ben Rath prosegue il proprio personale itinerario attraverso un’ambience chitarristica dagli spiccati contenuti istintivi. Fin dal titolo, “Black Heart Music” definisce il contenuto dell’ora di flusso sonoro in esso raccolta, palesando l’antitesi tanto…