GHOST AND TAPE – Vár (Home Normal, 2017) A differenza di numerosi artisti dediti alla sperimentazione elettro-acustica, Heine Christensen è estremamente parco nelle pubblicazioni, tanto che il nuovo “Vár” è appena il quarto album in quasi otto anni di attività sotto l’alias Ghost And Tape. Le ragioni delle tempistiche produttive dell’artista belga, ma da tempo…

[streaming] Patient Hands – At Parting

Patient Hands is the solo-project of Canadian Doukhobor composer and pop musician Alex Stooshinoff. Through music and mythos, he hopes to capture a sense of mystical experience, the starting point, and the otherwise ineffable. Originally from the Prairies, he now lives in Montreal, where he studies philosophy and electroacoustics. He is most interested in blessedness,…

[video of the week] Kramies – I Wish I Missed You

In the spring of 2017, Kramies travelled to Ireland where he started writing new songs for an upcoming album. Along with his critically acclaimed EP “The Wooden Heart”, produced by Jason Lytle (Grandaddy) & Todd Tobias (Guided by Voices), Kramies has worked and performed with known artists such as Grandaddy, Calexico, and Spiritualized. In Ireland,…

SVEN LAUX – Paper Streets (Dronarivm, 2017)* La complessità della composizione neoclassica, contrapposta al solo minimalismo pianistico, affascina ormai artisti provenienti da esperienze e sonorità eterogenee. Partendo da questo assunto, non sorprende allora più di tanto ritrovare un musicista elettronico, abitualmente orientato alle in prevalenza alle ritmiche, alle prese con un ensemble formato da violino,…

IMMIGRANT – Wounded Healer (Oscarson, 2017) Anche nel mondo musicale popolato da informazioni sempre più accessibili, può capitare di scoprire una realtà artistica sotterraneamente attiva da quindici anni, ma che vede i propri protagonisti ancora avvolti da un alone di mistero. Al tredicesimo album, i tempi sono allora più che maturi per scoprire Immigrant, progetto…

MATT CHRISTENSEN – I Know What The Fight Is (Morc, 2017) Rasenta davvero i confini dell’umanamente possibile seguire l’intensissima produzione di Matt Christensen, come sempre ripartita tra pubblicazioni ufficiali e uscite digitali rese disponibili attraverso la sua pagina Bandcamp ma ormai decisamente sbilanciata verso queste ultime. Basti pensare che da agosto a oggi il chitarrista…

[streaming] Daniel Carlson – Just Like Nothing

Daniel Carlson is one of those artists that you can’t help but recognise as a truly creative artist and a generally decent human being. In the making of his fourth album ‘Not A Drawing’ and arguably a future classic it is worth noting the thought process behind the making of something that, in an age…

ORCHARD – Serendipity (Ici D’Ailleurs/Mind Travels, 2017) Inusuale e dunque intrigante fin dalle premesse è l’incontro che ha dato origine a Orchard, progetto che rinverdisce esperienze di sincretismo espressivo quali quella di This Immortal Coil. Il chitarrista sperimentale Aidan Baker (Nadja) e il violoncellista Gaspar Claus (Pedro Soler) si sono ritrovati in studio con il batterista…

FRANCIS M. GRI – Fall And Flares (KrysaliSound, 2017) Con puntuale cadenza annuale, Francis M. Gri prosegue il percorso creativo che, album dopo album, lo sta conducendo alla definizione di un avvolgente calore ambientale. Seguendo il flusso dagli spiccati contenuti emozionali del precedente “Flow”, Gri confeziona in “Fall And Flares” l’istintiva colonna sonora di un…

THE BROKEN BROADCAST – Find Us When We Drift E.P. (Self Released, 2017) Superata la parentesi integralmente solista di “The Long Dark Bright” (2015), J.P. Riggall torna a rispolverare la più ampia dimensione di band alla guida di The Broken Broadcast, formazione segnalatasi con il pregevole “How Not To Cut A Buffalo” nel 2013, che…

CHANNELING – Bluffs (Polar Seas, 2017) Tre lunghe tracce pervase da gassose modulazioni ambientali costituiscono il nuovo lavoro di  Andrew Osterhoudt, musicista newyorkese che sotto l’alias Channeling si sta rapidamente imponendo come una delle figure più interessanti tra i nuovi manipolatori di loop e modulazioni a base chitarristica. “Bluffs” descrive un itinerario d’ascolto di poco…

ANNA TIVEL – Small Believer (Fluff And Gravy, 2017) Seguendo la scia di introspettiva delicatezza acustica tracciata dal disco dello scorso anno “Heroes Waking Up”, Anna Tivel raccoglie in “Small Believer” una galleria di caratteri catturati dal suo sguardo sensibile da semplici episodi e conversazioni intercorse in una varietà di contesti e situazioni. Il nuovo diario…

THE LUXEMBOURG SIGNAL – Blue Field (Shelflife / Kleine Untergrund Schallplatten, 2017) La fiamma inestinguibile dell’indie-pop che si trasforma rivivendo ogni volta a nuova freschezza trova ennesima conferma nel secondo album di The Luxembourg Signal, band che annovera tra le sue fila ben tre componenti degli Aberdeen, tra i quali la voce di Beth Arzy,…

[streaming] Lost Film – Galaxy

Taken from “Broken Spectre”, the new 10″ EP by Lost Film, out now via Discos de Kirlian. Lost Film began as the minimalist pop project of Jimmy Hewitt in Easthampton, MA in 2014. Having just moved away from Boston after spending several years playing under the moniker Orca Orca, Hewitt adjusted back to small town…

[video of the week] Calming River – Anniversary

Alternative, melodic and beautiful are just some of the words used to describe the music of Calming River, the pseudonym of British born songwriter, Joshua Malcolm. The name may conjure tranquillity but there has always been a latent, opposing flow of tension and strife to be found—a fragility that emanates within darkened confines. Calming River’s…

LEAN YEAR – Lean Year (Western Vinyl, 2017)* A uno sguardo superficiale, la lettura della nuova denominazione Lean Year e delle note di presentazione come progetto artistico gravitante intorno alle canzoni di Emilie Rex potrebbe lasciar sfuggire l’informazione più rilevante che ne caratterizza il debutto, almeno nell’ottica dei cultori di quella temperie artistica che alla…

LIBRARY TAPES – Komorebi (1631 Recordings, 2017) Una luce smorzata come quella di inizio autunno, a grandi linee riassunta nel termine giapponese “Komorebi”, filtra tra i cinque brani dell’omonimo Ep digitale appena rilasciato da David Wenngren sotto l’abituale alias Library Tapes. I poco meno di venti minuti del lavoro vedono l’artista svedese amplificare ulteriormente gli…

NORIHITO SUDA – Sunshine (Dauw, 2017) Barlumi di diffusa evanescenza aurorale promanano da “Sunshine”, opera più recente di Norihito Suda che, dopo le elongazioni di loop di “Sleep, Shared” (2016) insieme a Stijn Hüwels, torna a imprimere i suoi delicati haiku sonori sui nastri della cassette-label belga Dauw. Una grazia tutta nipponica anima le sette…

ROBERTO ATTANASIO – Isolated (Memory, 2017) La solitudine creativa è compagna fedele della relazione tra artista e pianoforte, soprattutto quando si tratta di esecuzioni notturne che la amplificano fino a corrispondere all’intero contenuto di un lavoro. Si tratta della premessa necessaria di “Isolated”, nuova opera di Roberto Attanasio, che giunge a un anno di distanza…