music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

LIBRARY TAPES – Komorebi
(1631 Recordings, 2017)

Una luce smorzata come quella di inizio autunno, a grandi linee riassunta nel termine giapponese “Komorebi”, filtra tra i cinque brani dell’omonimo Ep digitale appena rilasciato da David Wenngren sotto l’abituale alias Library Tapes.

I poco meno di venti minuti del lavoro vedono l’artista svedese amplificare ulteriormente gli orizzonti cinematici delle sue composizioni, ormai distanti dalla semplice interazione tra pianoforte ed elettronica dei suoi esordi, in una sequenza di brevi bozzetti cameristico-ambientali, dominati da impulsi di archi e tastiere, filtrati e combinati insieme in un flusso di avvolgenti ondulazioni.

Impalpabile come l’immagine alla quale si riferisce, la musica di Wenngren assume in “Komorebi” una consistenza organica e sognante come mai prima d’ora, riassumendo in istantanee estatiche un microcosmo di fuggevoli suggestioni ambientali.

http://www.librarytapes.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 22 ottobre 2017 da in recensioni 2017 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: