music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

WILLIAM RYAN FRITCH – Behind The Pale
(Lost Tribe Sound, 2017)

L’incredibile serie di produzioni di William Ryan Fritch si arricchisce di un nuovo tassello, che si colloca sul suo binario creativo più ambizioso, quello vocale-orchestrale. “Behind The Pale” è infatti un album di canzoni, ovviamente tutte a suo modo, ovvero irregolari e a tratti allucinate, risultanti da un’incessante ricombinazione tra suoni acustici, arrangiamenti maestosi e granulose patine distorsive.

Le stranianti interpretazioni di Fritch, spesso in forma di rapite declamazioni, alimentano una tensione che pure si eleva infine in una catarsi armonica e corale, suggellando il profilo di archetipo dell’artista contemporaneo.

(pubblicato su Rockerilla n. 446, ottobre 2017)

http://williamryanfritch.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: