music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

CAITLIN PASKO – Glass Period
(Self Released, 2017)

I contorni sgranati della foto di una ragazzina di un paio di decenni fa seduta al pianoforte fungono già da fedele biglietto da visita per la delicatezza delle sei canzoni da essa racchiuse in “Glass Period”, mini album pubblicato in digitale e su cassetta, che rivela sotto nuove, essenziali forme il talento discreto della newyorkese Caitlin Pasko, pur attiva già da qualche anno sotto l’alias Lacrymosa.

Il pianoforte occupa ovviamente il centro dei suoi brani, accanto a lievi risonanze sintetiche e a una produzione professionale, che rispecchia la forza espressiva e la grazia fragile della Pasko. I suoi sospiri suadenti riempiono infatti le filigrane di note, occasionalmente interpolate dai velluti del sax, e le progressioni armoniche che definiscono uno spazio sonoro intimo e palpitante, essenziale ma solenne, in un equilibrio di pathos ed eleganza di purezza cristallina.

https://www.facebook.com/caitlinpasko/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 2 gennaio 2018 da in recensioni 2017 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: