music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

ZINOVIA ARVANITIDI – Ivory
(Kitchen, 2018)

Il percorso di progressiva sottrazione di elementi seguito da Zinovia Arvanitidi dal duo Pill-oh (“Vanishing Mirror”, 2012) al debutto solista “The Gift Of Affliction” (2013) l’ha infine condotta alla solitaria dimensione pianistica del suo secondo album “Ivory”.

Dismessa ogni sovrastruttura elettronica, l’artista greca presenta dieci miniature che recano tutta la fragile eleganza dello strumento, alla quale si associano misurate soluzioni d’arrangiamento e le risonanze delle sue stesse note. Ne risulta una sequenza di bozzetti impressionistici appena accennati, grondanti di un romanticismo computo, delineato da un flusso alterno di melodie, note e silenzi, che produce atmosfere sospese, dai pronunciati tratti cinematici.

Nella non scontata declinazione del minimalismo da parte dell’artista greca affiorano ulteriori sfumature, comprese tra le timbriche jazzy di “Ebony” e i vocalizzi sognanti della ballata “Fluttering”, che definiscono gli ampi confini espressivi di un lavoro in equilibrio tra strutture moderne e grazia antica.

http://www.zinoviaarvanitidi-composer.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29 marzo 2018 da in recensioni 2018 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: