music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

LJUDVÄGG – Varande
(Purlieu, 2018)

Una vera e propria composizione di opposti contrassegna il nuovo progetto del musicista svedese Filip Forsström, abitualmente alle prese con techno e glitch sotto l’alias Tegelbruk. Pur significando nella sua lingua “muro del suono”, Ljudvägg rivela un lato imprevedibile della sua personalità, sviluppato con estrema pacatezza sui tasti del pianoforte.

Solo in brevi tratti degli otto densi brani di “Varande” si affacciano minuti detriti elettronici, a incorniciare melodie compassate, risuonanti in un’atmosfera riflessiva e notturna. Attraverso un approccio al minimalismo tutt’altro che calligrafico, Forsström pennella orizzonti di quiete oltre la tempesta.

(pubblicato su Rockerilla n. 451, marzo 2018)

https://www.facebook.com/ljudvagg/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 12 aprile 2018 da in recensioni 2018 con tag , , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: