music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

LUCY ROLEFF – Left Open In A Room
(Lost And Lonesome / Oscarson, 2019)*

La voce e la sensibilità di Lucy Roleff sono una di quelle gemme nascoste che l’universo delle produzioni sotterranee ogni tanto riesce a regalare. La cantautrice di Melbourne si è rivelata a pochi appassionati in occasione del debutto “This Paradise” (2016), per lo scarno intimismo effuso dalle sue interpretazioni dall’antico cuore folk su corde di nylon gentilmente pizzicate.

Non meno prezioso e sentito è il suo secondo album “Left Open In A Room”, nel quale l’artista australiana non si presenta più in completa solitudine ma – in coerenza con il titolo – dischiude il proprio microcosmo creativo a una condivisione realizzativa, sotto la supervisione dell’amico e compositore Pascal Babare.  Alla chitarra e all’arpa celtica di Lucy si affiancano così una pluralità di soluzioni d’arrangiamento, che incorniciano con discrezione le fragili linee armoniche elegantemente dispensate dalla sua voce setosa: ne resta impregiudicata la forza gentile di canzoni in penombra che si svolgono con gradualità intorno a pregevoli ricami strumentali, sulla cui essenza folk si innestano soffici sfumature di fiati e ovattate rarefazioni.

Sono sufficienti davvero minimi accorgimenti produttivi e altrettanto misurate variazioni di registri interpretativi per spaziare con estrema naturalezza da riflessive visioni di un folk dalle suggestioni antiche (“A Woman’s Worth”, “He Heard Everything”, “I Went To The Ocean”) a creativi arabeschi vocali (“Rheingold”, “Autumn Song”), dalla fluidità di ballate organiche (“Silver”) alle atmosfere sospese di corde acustiche lentamente risuonanti. Quando poi, in maniera più ricorrente rispetto all’esordio, sono le vibrazioni dell’arpa a scandire i tempi armonici (in particolare in “Sometimes Do”), le ambientazioni assumono contorni di ancor più rarefatta, trasognata astrazione, che permettono di apprezzare al meglio la sensibilità di Lucy Roleff e il suo tocco personale, puro incanto per animi sensibili.

*disco della settimana dal 13 al 19 maggio 2019

http://lucyroleff.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: