music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

HOERA. – Jaunu
(Granvat, 2019)

Le singolari intersezioni elettro-acustiche di Hoera. (Bert Cools, Dries Laheye, Stijn Cools) si arricchiscono di un’ambiziosa base concreta. Il quarto album del terzetto belga trae infatti le mosse da una serie di registrazioni del coro da camera di ventiquattro elementi Jauna Muzika, in seguito processate e segmentate in una varietà di samples.

Quei samples costituiscono un ulteriore elemento della costellazione di note acustiche, cadenze ritmiche e linee sintetiche gravitante nei dieci brani di Jaunu, ciascuno dei quali sfugge a inquadramenti univoci, tanto graduali e costanti sono le loro ricombinazioni tra linguaggi digitali e organici. Soundscape alieno.

(pubblicato su Rockerilla n. 467-468, luglio-agosto 2019)

https://www.facebook.com/hoera.music/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 18 agosto 2019 da in recensioni 2019 con tag , , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: