HUGAR
Rift
(XXIM Records/Sony, 2022)

Non vi è nulla di immaginario nel concetto che dà titolo al nuovo album del duo di Bergur Þórisson e Pétur Jónsson, che segue di poco oltre due anni il debutto ufficiale “Varða“. “Rift” si riferisce infatti alla fenditura tra le placche tettoniche eurasiatica e americana, che taglia trasversalmente l’Islanda, emergendo in superficie nella sua parte sud-occidentale, nel parco nazionale di Þingvellir, luogo carico di storia e simboli.

Nei sedici strumentali che formano il lavoro i due esperti polistrumentisti sembrano volere al tempo stesso rappresentare e ricomporre distanze fisiche ed espressive, fornendo una declinazione delle intersezioni tra elettronica e costruzioni orchestrali dalle vivide dinamiche cinematiche.

(pubblicato su Rockerilla n. 497, gennaio 2022)



https://www.hugar.is/

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.