JULIA GJERTSEN
Formations
(Moderna, 2022)

Fresca reduce dal secondo capitolo della collaborazione transoceanica con Nico Rosenberg (“Paisajes Imaginarios“, 2022), Julia Gjertsen dà alle stampe il proprio secondo album solista. I dieci brani di “Formations” risentono in buona misura delle esplorazioni da parte della compositrice e pianista norvegese di intersezioni tra note pianistiche e sinuose scie sintetiche.

Nell’occasione, la formula viene sviluppata secondo registri tutt’altro che banali, bilanciando l’approccio atmosferico con quello “orchestrale”, anche grazie agli inserti di fiati di Rowan Hamwood. La densità di suoni e dinamiche che ne risulta assume forme in costante evoluzione.

(pubblicato su Rockerilla n. 499, marzo 2022)

https://www.juliagjertsen.com/

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.