music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

[streaming] Capitol – In Ceremony

Capitol is a five-piece indie project from Hamilton, Ontario. Debut album “Dream Noise” due out in October 2019, via Meritorio Records & Kingfisher Bluez Records. Capitol are influenced by an … Continua a leggere

10 settembre 2019 · Lascia un commento

CÉDRIC PIN / GLEN JOHNSON – The Burning Skull (Second Language, 2018)* È tempo di necessaria ripartenza per Glen Johnson, un anno e mezzo dopo aver posto la parola fine … Continua a leggere

23 luglio 2018 · Lascia un commento

MANKIND – Missing Person (38, 2017) In una zona d’ombra accuratamente ricercata si muove il progetto del newyorkese Draye Wilson, alias Mankind. Altrettanto liminare è la natura della suo debutto … Continua a leggere

10 giugno 2017 · Lascia un commento

[streaming] Revolutionary Army Of The Infant Jesus – Thème De L’Homme Qui N’a Pas Cru En Lui-Même

Track taken from the reissue of the RAIJ’s second album from 1991, available for the first time ever on vinyl, plus a new CD reissue featuring two bonus tracks. Following … Continua a leggere

21 marzo 2017 · Lascia un commento

AIDAN BAKER w. CLAIRE BRENTNALL – Delirious Things (Gizeh, 2017) La foto che accompagna “Delirious Things” ritraendone i due protagonisti è la descrizione più emblematica della loro collaborazione: tanto fascinoso … Continua a leggere

29 gennaio 2017 · Lascia un commento

CROSS RECORD – Wabi-Sabi (Ba Da Bing!, 2016) Non tutte le autoproduzioni “da cameretta” restano circoscritte alla dimensione realizzativa dalla quale si sono originate. Nel caso di Emily Cross, tale … Continua a leggere

25 febbraio 2016 · Lascia un commento

UTRO – Solnze E.P. (Talitres, 2015) Nel ciclico ritorno di forme e stili, si direbbe che i foschi tempi presenti abbiano trovato in Russia un avamposto della reviviscenza wave più oscura … Continua a leggere

6 febbraio 2016 · Lascia un commento

SECOND MOON OF WINTER – One For Sorrow, Two For Joy (Denovali, 2015) Non poteva che essere il periodo più oscuro dell’inverno il contesto ideale per la pubblicazione del disco di … Continua a leggere

23 gennaio 2015 · Lascia un commento

CRAFT SPELLS – Nausea (Captured Tracks, 2014) Nella (breve) stagione nella quale il recupero di sonorità wave anni ’80-’90 da parte di artisti e band gravitanti intorno all’etichetta Captured Tracks … Continua a leggere

1 agosto 2014 · Lascia un commento

BE FOREST – Earthbeat (We Were Never Being Boring, 2014) Tra i più brillanti protagonisti della vivace scena marchigiana, nonché credibili esponenti della riscoperta di sonorità wave venate di sogno e … Continua a leggere

5 febbraio 2014 · Lascia un commento

FILMS – A Forbidden Garden (Ricco, 2013) Fascino romantico e inquietudini apocalittiche: non poteva che provenire dal Giappone una proposta in grado di coniugare i due corni di tale binomio, … Continua a leggere

25 agosto 2013 · Lascia un commento

GIRLS NAMES – The New Life (Slumberland, 2013) All’epoca del debutto “Dead To Me” (2011), i nordirlandesi Girls Names parevano destinati a collocarsi sulla scia di quel noise-pop chitarristico in bilico … Continua a leggere

25 febbraio 2013 · Lascia un commento

WILD NOTHING – Nocturne (Captured Tracks / Bella Union, 2012) Dai solitari divertissement con chitarra e tastiere analogiche a una band vera e propria; dal garage della sua casa in Virginia … Continua a leggere

28 settembre 2012 · Lascia un commento