music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

NIMH & RAPOON – Post​-​Folk Lore Vol​.​1 (Winter-Light, 2020) Il richiamo alla tradizione, con tanto di probabile calembour, nel titolo del lavoro che segna l’incontro tra Giuseppe Verticchio (Nimh) e … Continua a leggere

20 giugno 2020 · Lascia un commento

LOW – Double Negative (Sub Pop, 2018)* Potrebbe sembrare anacronistico, nel 2018, parlare di un album politico. Eppure, senza rendere messaggi espliciti tra le scarne righe dei suoi testi, “Double Negative” … Continua a leggere

10 settembre 2018 · Lascia un commento

THE THIRD EYE FOUNDATION – Wake The Dead (Ici d’Ailleurs, 2018) A intervalli lunghi e irregolari, torna a manifestarsi l’alter-ego strumentale che funge da corrispettivo afasico del non meno plumbeo profilo … Continua a leggere

7 marzo 2018 · Lascia un commento

ANDERS BRØRBY – Phoenix Dawn (Fort Evil Fruit, 2016) Dopo aver scandito il suo 2016 con due album (“Nihil” e il recente “Mulholland Drive, 1984”) che ne mettevano in mostra … Continua a leggere

14 gennaio 2017 · Lascia un commento

HEXA – Factory Photographs (Room40, 2016) Quante diverse accezioni può assumere il termine (post-)industriale? Il duo formato da Lawrence English e Jamie Stewart (Xiu Xiu) deve essersi posto un simile … Continua a leggere

3 dicembre 2016 · Lascia un commento

[streaming] Kristina Pulejkova/Glen Johnson – Heart Two

From the album, “My Heart Has Run Out Of Breath”, out now on Second Language Music. Kristina Pulejkova is a London-based Macedonian multimedia artist whose works engage with science. In … Continua a leggere

8 gennaio 2016 · Lascia un commento

TERMINAL SOUND SYSTEM – Dust Songs (Denovali, 2014) Il nono album solista di Skye Klein conduce la sua fusione tra post-rock ed elettronica doom a un ulteriore stadio di esplorazione. Come … Continua a leggere

11 aprile 2015 · Lascia un commento

PYE CORNER AUDIO – The Black Mist  (Front & Follow, 2014) Non è affatto facile tener dietro all’attività discografica del progetto Pye Corner Audio, a cominciare dall’enigmatica identità del suo … Continua a leggere

19 agosto 2014 · Lascia un commento

EOSTRE – They Were Made Of White Cloth (Soft Corridor / Alt. Vinyl, 2014) È sufficiente un semplice sguardo al retroterra artistico di Sébastien Schmit per comprendere come la sesta … Continua a leggere

20 aprile 2014 · Lascia un commento

INSERIREFLOPPINO – SMRG/2 (Tafuzzy, 2013) Tanto per sfatare i luoghi comuni, proviene dalla riviera romagnola una delle più impervie e stranianti trasfigurazioni post-industriali ascoltate da qualche tempo a questa parte. … Continua a leggere

14 settembre 2013 · 1 Commento

SOAP&SKIN – Sugarbread (PIAS, 2013) Il lato più oscuro e drammatico di Anja Plaschg: se il recente “Narrow” l’aveva vista interprete di raffinate ballate pianistiche, “Sugarbread” dischiude un nuovo abisso di … Continua a leggere

8 marzo 2013 · Lascia un commento