storie d’artista: VALGEIR SIGURÐSSON

Alla ricerca dell’Ekvílibríum Collaboratore di artisti importanti e di diversa estrazione, produttore, fondatore di un’etichetta discografica e, finalmente, anche intestatario in prima persona di un progetto musicale: questo è il percorso seguito nel volgere di pochi anni da Valgeir Sigurðsson, poliedrico artista islandese reduce da una ormai stabile collaborazione con Bjork e dalle produzioni di…

BODUF SONGS – This Alone Above All Else In Spite Of Everything (Kranky, 2010) Giunto al quarto album sotto l’alias Boduf Songs, Mat Sweet non ha inteso abbandonare nemmeno in questa occasione l’isolamento creativo e l’essenzialità della strumentazione dalla quale le sue sofferte composizioni e il suo humming sussurrato vengono originariamente catturate. Così come nell’omonimo…

ALLYSEN CALLERY – Hobgoblin’s Hat (Self Released, 2010) Non è certo più una notizia il fatto che il cantautorato (più o meno) folk al femminile sia fonte inesauribile di piacevoli scoperte; questa volta si è, però, in presenza di uno spunto estremamente “marginale” rispetto agli abituali circuiti di produzione e diffusione, trattandosi non solo di…

EFTERKLANG – Magic Chairs (4AD, 2010) L’incessante trasformismo stilistico che ha finora contrassegnato la breve ma intensa produzione discografica del collettivo danese Efterklang si conferma appieno in questo suo terzo lavoro sulla lunga distanza, il primo a essere pubblicato dalla prestigiosa 4AD. Se infatti l’elettronica di stampo nordico e il senso vagamente “post-” dello splendido…

ELUVIUM – Similes (Temporary Residence, 2010) Compito improbo per qualunque artista quello di tornare sulle scene dopo aver conseguito un perfetto equilibrio nelle proprie modalità espressive. La difficoltà dell’impresa deve essere stata percepita in maniera più o meno consapevole da Matthew Robert Cooper che, prima di dare un seguito al magnifico “Copia” e alla sua…

intervista: THE ALBUM LEAF

Incontriamo Jimmy LaValle al Magnolia durante la piovosa data milanese e mentre stabilisco col tour manager i tempi dell’intervista vedo Jimmy che, con aria riflessiva, guarda il tavolo del merchandising. Iniziamo con qualche chiacchiera prima di accendere il registratore e scopriamo le sue origini siciliane, per poi capire nel corso dell’intervista cosa gli stesse passando…

interview: THE ALBUM LEAF

We met Jimmy LaValle on a rainy day in Milan, just before his concert at the Magnolia. While I was arranging the interview with the tour manager, I caught a glimpse of Jimmy looking at the merchindising table. Small talk before turning on the voice recorder, just to learn that his family has Sicilian origins…

BALMORHEA – Constellations (Western Vinyl, 2010) Nell’intervista rilasciata a OndaRock a ridosso della pubblicazione di “Constellations”, Michael Muller – metà fondante dei Balmorhea insieme a Rob Lowe – aveva annunciato che il nuovo disco si sarebbe distaccato abbastanza dal suo predecessore “All Is Wild, All Is Silent”: un lavoro più minimale, una sorta di ritorno…

RADIO DEPT. – Clinging To A Scheme (Labrador, 2010) Quattro anni di annunci, smentite e false partenze hanno preceduto l’atteso ritorno sulle scene dei Radio Dept., sicuramente la band che meglio ha saputo affermarsi tra le tante della florida nidiata svedese e in particolare tra quelle raccoltesi intorno all’etichetta Labrador, impostasi proprio grazie a loro…

intervista: EFTERKLANG

In occasione della pubblicazione di “Magic Chairs”, ricostruiamo attraverso le parole del chitarrista Rasmus Stolberg il singolare percorso di una formazione che nel breve volgere di tre album e un paio di significativi Ep ha fatto delle continue trasformazioni il suo unico tratto riconoscibile. Dall’elettronica di stampo nordico dell’esordio “Tripper” alle fascinazioni orchestrali di “Parades”,…

interview: EFTERKLANG

On the occasion of “Magic Chairs” release, we asked guitarist Rasmus Stolberg to overview Efterklang’s artistic path and the persisting changes showed in the albums amd Ep’s they released  and its never stopping. From “Tripper”‘ “nordic electronica” and “Parades” orchestral implant to the recent and peculiar pop nature, let’s try to understand the unstoppable transformations…

AMIINA – Puzzle (Amínamúsik, 2010) Si dovrebbe finalmente smettere di citare i Sigur Rós ogniqualvolta si parla delle Amiina: è pur vero che la collaborazione con la band di Jónsi Birgisson è stata fondamentale per far conoscere al mondo quello che in origine era soltanto un quartetto d’archi tutto al femminile, ma il permanere di…

VV. AA. – Music And Migration (Second Language, 2010) “Music And Migration” non è una semplice raccolta di brani firmati da artisti vari. La sua peculiarità risiede infatti non soltanto nella varietà dei nomi coinvolti e nella tematica sottesa alla sua creazione, ma soprattutto nell’atipicità della sua genesi e delle modalità secondo le quali è…

intervista: BALMORHEA

Nell’imminenza della pubblicazione di “Constellations” quarto album dei Balmorhea (terzo ufficiale per la Western Vinyl), Michael Muller traccia in esclusiva per i lettori di OndaRock una breve storia della band e delle ispirazioni sottese alla sua musica. Dall’iniziale incontro con Rob Lowe all’ampliamento della line-up in uno stabile quintetto; dai retaggi post-classici alle suggestioni da…

storie d’artista: BALMORHEA

Notturno lacustre per corde e archi Originati dall’incontro tra il chitarrista Michael Muller e il pianista Rob Lowe, i texani Balmorhea rappresentano un’esperienza artistica del tutto peculiare, per la loro declinazione in chiave acustico-cameristica di retaggi classici, cadenze post-rock e reminiscenze di luoghi e tradizioni della loro terra. Quattro splendidi album in appena quattro anni…

ABSENT WITHOUT LEAVE – Faded Photographs (Sound In Silence, 2010) Più che semplicemente il secondo disco sulla lunga distanza accreditato ad Absent Without Leave, progetto artistico di George Mastrokostas, “Faded Photographs” è il risultato, declinato al tempo presente, della vecchia idea del “supergruppo”, icona di volta in volta ricorrente nella storia della musica contemporanea, forse…

CHIHEI HATAKEYAMA – Ghostly Garden (Own, 2010) Primo suo lavoro a essere pubblicato dalla solita, acutissima Own Records, “Ghostly Garden” è il prodotto di un nuovo esperimento di rielaborazione sonora posto in essere da parte del giapponese Chihei Hatakeyama, artista attivo ormai da qualche anno sia come metà del duo elettroacustico Opitope che in qualità…

BJ NILSEN – The Invisible City (Touch, 2010) Artista da tempo impegnato in una ricerca musicale “concreta”, incentrata su filtraggi elettronici ed environmental sounds, lo svedese Benny Jonas Nilsen ha alle spalle tante diverse esperienze e collaborazioni, tra le quali meritano una menzione almeno quelle con Chris Watson e con il duo islandese Stilluppsteypa. Nilsen…

MATT ELLIOTT – Failed Songs (Ici D’Ailleurs, 2009) No, non siamo in presenza del nuovo album di Matt Elliott; e non soltanto per il semplice fatto che per la sua prossima fatica discografica l’artista bristoliano ha già annunciato il ripristino del vecchio alias Third Eye Foundation. In realtà, “Failed Songs”, non è un lavoro a…