music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

UNKNOWN COMPONENT – Blood v. Electricity
(Self Released, 2012)

Keith Lynch potrebbe prendersi a emblema di indipendenza e autonomia distributiva.
La passione e la cura riposte nella decina tra dischi in studio e dal vivo realizzati a nome Unknown Component dal 2002 trova adesso in “Blood v. Electricity” un significativo stadio di sviluppo rispetto al semplice cantautorato in chiave pop dei lavori precedenti.

Gli undici nuovi brani di Lynch si aprono a liquide torsioni elettriche che, anche grazie a una vocalità lieve e trasognata, riecheggiano l’Inghilterra di David Gedge o Neil Halstead (quest’ultimo anche in chiave acustica, nell’ottima “Painting The Weather”).
La coerenza e la costanza di Lynch, unite al suo scorrevole songwriting, meritano un plauso o, quanto meno, un ascolto.

(pubblicato su Rockerilla n. 386, ottobre 2012)


http://unknowncomponent.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: