music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

alex_tiuniaev_blurredALEX TIUNIAEV – Blurred
(Heat Death, 2012)

Originariamente pubblicato solo in formato digitale, nella trasposizione fisica il terzo album vero e proprio di Alex Tiunaiev si arricchisce di quattro brani, che ne ampliano ulteriormente le già variopinte armonie pianistiche, completate da arrangiamenti d’archi e saltuari inserti elettronici.

Dal minimalismo aritmico dell’iniziale “The Kids And The Rain” ai barocchismi di “Um Langan Aldur”, dalla struggente nostalgia orchestrale di “Daylight” ai quasi dodici minuti della fuga ambientale “Origins”, l’artista russo gestisce con misura e personalità sfumature compositive molteplici, che mantengono “Blurred” alla larga da facili cliché, facendone un saggio di neoclassicismo contemporaneo compiuto ed elegante.

(pubblicato su Rockerilla n. 387, novembre 2012)

http://www.facebook.com/pages/Alex-Tiuniaev

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 15 dicembre 2012 da in recensioni 2012 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: