music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

christoph_berg_paraphrasesCHRISTOPH BERG – Paraphrases
(Facture, 2012)

A margine dell’attività nel progetto elettro-acustico Field Rotation, Christoph Berg coltiva da qualche tempo la passione per la musica da camera.

Gli otto brani di “Paraphrases” (ai quali si aggiungono due remix) ne rappresentano la prima testimonianza, evidenziando un raccolto minimalismo conseguito attraverso la diluizione di rade note pianistiche in arrangiamenti di violino e contrabbasso.

Mentre nella prima parte del lavoro gli archi disegnano fiorite rifiniture armoniche, all’incedere della tracklist si trasformano in elongazioni di vibrati, che rendono ipnotiche le composizioni dell’artista tedesco, artefice in questa nuova veste di densi paesaggi sonori, per solitarie meditazioni notturne.

(pubblicato su Rockerilla n. 388, dicembre 2012)

http://christophberg.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29 dicembre 2012 da in recensioni 2012 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: