music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

nightlands_oak_islandNIGHTLANDS – Oak Island
(Secretly Canadian, 2013)

Nostalgie moderatamente psych e tastiere suonate in maniera casalinga costellano sempre più i sogni dell’universo indie. Sulla scia dei vari Wild Nothing e Twin Shadow, ecco Dave Hartley da Philadelphia, già bassista degli affini War On Drugs, cimentarsi nella seconda avventura solista a nome Nightlands.

Dieci brevi visioni in technicolour formano “Oak Island”, album nel quale Hartley non si limita a seguire un’estetica, ma regala tante policrome istantanee sintetiche, disegnate da tastiere in prevalenza dilatate e di volta in volta associate a ritmiche sfumate, languori elettrici e coretti leggiadri.
Senza lasciarsi andare a eccessi revivalismi, Hartley offre così una discreta mezz’ora di acide raffinatezze pop.

http://www.nightlands.us/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: