music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

josephine_foster_im_a_dreamerJOSEPHINE FOSTER – I’m A Dreamer
(Fire, 2013)

Il ritorno nel natio Colorado coinciso col precedente “Blood Rushing” (2012) assume per Josephine Foster un significato di ulteriore ripiegamento sulle proprie radici, alla ricerca di tradizioni legate non solo al folk ma a un complessivo immaginario ottocentesco.

Con inedita concisione, in “I’m A Dreamer” la Foster indossa le vesti di ammaliante chanteuse che narra sul pianoforte storie di spiriti e muse pagane, ancora impregnate di sentori latini ma avvolte da un alone di polveroso modernariato.

L’accompagnamento di arpa, contrabbasso, armonica e pedal steel, unito alla sua voce aspra ed evocativa, alimenta la magia sottilmente sinistra di dieci agili canzoni che paiono suonate da un grammofono.

(pubblicato su Rockerilla n. 399, novembre 2013)

http://www.josephinefoster.info/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 12 novembre 2013 da in recensioni 2013 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: