music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

todd_tobias_impossible_citiesTODD TOBIAS – Impossible Cities
(Hidden Shoal, 2014)

Reduce dalla ricompilazione dell’esperienza di Brother Earth, che lo vede accanto a Steve Five, nel recente “Positive Haywires”, Todd Tobias torna a lavorare in solitaria con l’ambizioso progetto “Impossible Cities”, esplicitamente ispirato a “Le città invisibili” di Italo Calvino.

Ciascuna delle sedici concise tracce strumentali del lavoro rappresenta appunto uno di questi luoghi prodotti da una fantasia che unisce linguaggio letterario e musicale; ciascuna ne fantastica aspetti diversi, rendendoli con un’eterogenea tavolozza sonora, che spazia dall’ambience cosmica dell’apertura “Lamura” ai graffi elettrici di “Kur” e “Pyrrus”, dai gorghi claustrofobici di “Gorgum Reeth” alla progressiva ipnosi di “Smazbaal”, dalle allucinazioni post-industriali di “Gagark” alla delicatezza aurorale di “Epyminion”.

Benché l’effetto visionario sotteso al concept del lavoro si dimostri incarnato al meglio dai passaggi più dilatati, in bilico tra paesaggismo ambientale e acide derive sintetiche, anche i numerosi passaggi di più ruvida decostruzione elettrica contribuiscono alla mappatura di un atlante sonoro di luoghi immaginari.

http://www.tobias-music.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: