music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

PORYA HATAMI – Arrivals And Departures (Time Released Sound, 2014) Ormai da qualche tempo l’iraniano Porya Hatami si sta affermando quale artefice prolifico ed estremamente sensibile di rappresentazioni ambientali in chiave … Continua a leggere

30 novembre 2014 · 1 Commento

ANDREA BELFI – Natura Morta (Miasmah, 2014) Reduce dalle collaborazioni con Aidan Baker ed Erik K Skodvin sotto la sigla B/B/S, Andrea Belfi torna a esprimersi in formato solista due anni … Continua a leggere

30 novembre 2014 · 1 Commento

SOUND AWAKENER – Five Chapters (Petroglyph, 2014) È una storia perfettamente coerente con l’assenza di confini della comunicazione globalizzata e del linguaggio musicale quella della giovane vietnamita Nhung Nguyễn, che … Continua a leggere

29 novembre 2014 · Lascia un commento

PASCAL SAVY – Adrift (Eilean, 2014) Del concetto di “hauntologia” spesso ricorrente tra i manipolatori di suoni ambientali, in “Adrift” Pascal Savy applica un’accezione propria, strettamente connessa con la trascendenza … Continua a leggere

29 novembre 2014 · Lascia un commento

MIDDLEMARCH – Wolf Hall (Time Released Sound, 2014) Appena reduce da un binomio di dischi di guitar-ambience (“Two Suns Were Visible In The Sky” e “Periphery“), anche il prolifico sperimentatore inglese … Continua a leggere

28 novembre 2014 · Lascia un commento

intervista: THE CHILD OF A CREEK

Dopo aver da poco dato alle stampe due album in contemporanea (“Quiet Swamps” e “Hidden Tales And Other Lullabies“), Lorenzo Bracaloni racconta lo sfaccettato universo umano e artistico che alimento … Continua a leggere

28 novembre 2014 · Lascia un commento

FEDERICO DURAND – La estrella dormida (White Paddy Mountain, 2014) Il naturalismo ambientale sul quale si fondano gli intarsi elettro-acustici di Federico Durand non discende da mero solipsismo contemplativo, ma … Continua a leggere

27 novembre 2014 · Lascia un commento