music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

DAN LYTH AND THE EUPHRATES – Benthic Lines (Armellodie, 2014) Proveniente da quella zona costiera del Fife che ha dato i natali a cantori folk del calibro di James Yorkston … Continua a leggere

21 novembre 2014 · Lascia un commento

BRUNO MERZ – Highways (Black Robin, 2014) Fin troppo facile rispolverare l’antico adagio per cui “buon sangue non mente” di fronte al debutto sulla lunga distanza di Bruno Merz, artista … Continua a leggere

20 novembre 2014 · Lascia un commento

AARON MARTIN – Comet’s Coma (Eilean, 2014) Se, in mezzo alla miriade di attività e collaborazioni, aveva impiegato ben quattro anni per tornare a pubblicare un album solista, nel volgere … Continua a leggere

20 novembre 2014 · 1 Commento

VALDIMAR – Batnar Útsýnið (Self Released, 2014) I Valdimar sono una delle innumerevoli band del pullulante underground di Reykjavík; nati per iniziativa dei due songwriter Valdimar Guðmundsson e Ásgeir Aðalsteinsson, … Continua a leggere

19 novembre 2014 · Lascia un commento

ITASCA – Unmoored By The Wind (Marmara / New Images, 2014) C’è una sottile linea che congiunge il semplice linguaggio folk alle più ardite sperimentazioni drone-psych che ormai da qualche … Continua a leggere

18 novembre 2014 · Lascia un commento

PAPERNUT CAMBRIDGE – There’s No Underground (Gare du Nord, 2014) I sotterranei musicali inglesi Ian Button li ha vissuti per un quarto di secolo, legando in particolare la propria attività ai … Continua a leggere

18 novembre 2014 · Lascia un commento

YELLOW6 – Closer To The Sea Without Moving (Silber, 2014) Seppure non consacrata in un album ufficiale ormai dai tempi di “When The Leaves Fall Like Snow” (2008), la prolifica attività … Continua a leggere

17 novembre 2014 · 1 Commento

LOSCIL – Sea Island (Kranky, 2014)* La connessione della musica ambient con il paesaggio acquista, nel caso di Scott Morgan, un significato più profondo della mera suggestione naturalistica; piuttosto che … Continua a leggere

17 novembre 2014 · Lascia un commento

KIASMOS – Kiasmos (Erased Tapes, 2014) Per chi ha seguito le orme di Ólafur Arnalds dagli esordi in odor di post-rock al consolidamento di una dimensione di neoclassicismo pianistico semplice … Continua a leggere

16 novembre 2014 · Lascia un commento

GLASS GHOST – LYFE (Western Vinyl, 2014) Tutto si può dire dei Glass Ghost tranne che non siano inseriti trasversalmente nella scena indipendente statunitense più quotata: al duo costituito da Eliot … Continua a leggere

16 novembre 2014 · Lascia un commento

ENNIO MAZZON – CeriseIcicles (Ripples, 2014) Esistono almeno due piani che presiedono all’elaborazione di fonti audio concrete: quello concettuale e quello tecnico-realizzativo. Entrambi ricorrono nella nuova “installazione sonora” di Ennio … Continua a leggere

15 novembre 2014 · Lascia un commento

UNKNOWN COMPONENT – Arbitrary Ambiguity (Self Released, 2014) La transizione del progetto artistico che Keith Lynch conduce da oltre dieci anni, coincisa con il precedente “Blood v. Electricity” (2012), trova parziale … Continua a leggere

15 novembre 2014 · Lascia un commento

ÓBÓ – Innhverfi (Morr Music, 2014) In qualità di tastierista e percussionista, Ólafur Björn Ólafsson ha maturato una lunga esperienza accanto a praticamente tutti i più importanti artisti islandesi (dai … Continua a leggere

14 novembre 2014 · Lascia un commento

UNITED BIBLE STUDIES – Doineann (A Year In The Country, 2014) Ogni nuova tappa del visionario percorso del cenacolo aperto avant-folk riassunto dalla denominazione United Bible Studies rappresenta un enigma, … Continua a leggere

14 novembre 2014 · 2 commenti

MARCO BELLONI – Secret Window, Secret Garden (Self Released, 2014) Con la levità di un batter d’ali e la discrezione di una curata autoproduzione, una nuova firma si affaccia nel … Continua a leggere

13 novembre 2014 · Lascia un commento

THE LUXEMBOURG SIGNAL – The Luxembourg Signal (Shelflife, 2014) Oltre ai pionieristici tentativi di catturare frequenze notturne in onda media (che tempi!), a una prima lettura la denominazione The Luxembourg … Continua a leggere

13 novembre 2014 · Lascia un commento

SENTIMENTAL MACHINES – Less (Dronarivm, 2014) Poche settimane lo splendido “Aer” di Giulio Aldinucci, un’altra significativa firma della sperimentazione ambientale italiana trova veicolo distributivo nell’etichetta russa Dronarivm: si tratta di … Continua a leggere

12 novembre 2014 · Lascia un commento

MUSÉE MÉCANIQUE – From Shores Of Sleep (Tender Loving Empire / Glitterhouse, 2014) Nella popolata scena folk di Portland, i Musée Mécanique di Micah Rabwin e Sean Ogilvie occupano un posto … Continua a leggere

12 novembre 2014 · Lascia un commento

WEYES BLOOD – The Innocents (Mexican Summer, 2014) La militanza in qualità di bassista nei Jackie-O Motherfucker e la collaborazione con Ariel Pink non sono certo credenziali di esperienza comuni … Continua a leggere

11 novembre 2014 · Lascia un commento