music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

the_star_pillow_all_is_quietTHE STAR PILLOW – All Is Quiet
(Paradigms, 2014)

A due anni di distanza dal valido “Fattore ambientale”, Paolo Monti torna a dischiudere il proprio personale universo ambient-drone, dopo aver trascorso l’anno intercorso a sviluppare il profilo più schiettamente jazzy del proprio progetto The Star Pillow, condensato nei due dischi “The Beautiful Questions” e “Via del Chiasso”.

Tanto personale, fin dal titolo, è la dimensione di “All Is Quiet” che lo stesso Monti ne racconta la creazione in completa solitudine, in una stanza vuota che chitarra ed effetti hanno riempito con il suono prima ancora che potesse farlo la quotidianità della vita. Di quella solitudine, le sei tracce del lavoro colgono con capacità immaginifica il sapore dolce della proiezione al futuro e quello inquieto del vuoto e dell’incertezza. Tale altalena di sensazioni si rispecchia nella sequenza dei brani che, pur plasmati dal medesimo impianto strumentale, presentano durata e contenuto variabili: si parte con i poco più di due minuti di arpeggi e riverberi prolungati di delicatezza aurorale di “No More Beige Sunday” per immergersi ben presto in correnti di saturazioni ipnotiche (“Trap For Freaks”), fino ad arrivare ai quattordici claustrofobici minuti della torbida sinfonia dark-ambient “We Were All Going To Die”.

Il contenuto del lavoro permane tuttavia in prevalenza improntato a moderata positività, che traluce dalla gentile speranza di armonie particellari modulate nelle risonanze di “Green” e dalle calde tonalità prodotte dall’archetto in “Equestrian”. E gli stessi dodici minuti della conclusiva “Still Together Against The Great Darkness” guardano in faccia il futuro con la serena consapevolezza che il vuoto ambientale potrà continuare ad essere riempito dal baluginio lentamente dosato dalle frequenze prodotte da una chitarra.

Quella di Paolo Monti è riuscita in a rendere tangibile “All Is Quiet” l’atmosfera sospesa di una stanza, universalizzandone suoni e sensazioni in un’ambience che attraversa le tenebre per aprirsi alla fioca luce del sentimento, dispensando istantanee e piani sequenza dallo spiccato contenuto evocativo.

http://www.thestarpillow.blogspot.it/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 7 febbraio 2015 da in recensioni 2014 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: