music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

sarah_davachi_qualities_of_bodies_permanentSARAH DAVACHI – Qualities Of Bodies Permanent
(Constellation Tatsu, 2015)

Lungo le due facciate della cassetta di “Qualities Of Bodies Permanent”, Sarah Davachi aggiunge una nuova dimensione alle sue esplorazioni acustico-analogiche: quella spaziale. Non si tratta di una mera suggestione concettuale, bensì di una ricerca applicata a uno spazio sonoro che a sua volta rispecchia una dimensione fisica, che sia reale, immaginaria o soltanto vagheggiata.

Quest’ultima si attaglia decisamente al mare lunare delle ombre (“Mare Imbrium”) al quale è dedicata la traccia d’apertura, tutta incentrata su loop e suoni analogici acuti; decisamente più austeri e ancorati a luoghi concreti sono le cartoline da “Praha” e “Geneva”, brani nei quali la tavolozza della sound artist canadese consegue un avvolgente equilibrio ambientale. È tuttavia la parte conclusiva del lavoro a rivelare l’essenza materica della musica della Davachi, riassunta nei quasi dieci minuti del brano-manifesto “Flowers And Other Voiceless Things”, tutto vibrazioni che ricavano drone modulati dal violoncello, e nel breve florilegio di soffi di flauto di “Codex”, tale da stabilire inevitabili collegamenti con i visionari puzzle acustici di Katie English, se non altro per la comunanza dello strumento.

I quasi cinquanta minuti di “Qualities Of Bodies Permanent” disegnano così un universo sonoro al tempo stesso semplice e straniante, visionario e tanto vicino da risultare tangibile, che attiva sinapsi inducendo alla curiosità della scoperta.

http://sarahdavachi.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: