music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

j_butler_memoryJ BUTLER – Memory
(Flaming Pines, 2015)

Al tema “hauntologico” per eccellenza della memoria è improntata la sequenza di modulazioni ed esili snodi compositivi realizzata da Jonny Butler per la serie di pubblicazioni limitate dell’australiana Flaming Pines.

In meno di quaranta minuti, l’artista di Pittsburgh condensa un itinerario sonoro e narrativo non circoscritto alla sola iterazione ma dispiegato come una teoria di minuti elementi acustico-armonici ovvero frutto di filtraggio elettronico.
Ne risulta un’ambience vaporosa, solcata da risonanze pianistiche sospese a mezz’aria e da miniature ritmiche per nulla invasive, che conferiscono dinamismo a stratificazioni dalla consistenza liquida e notturna.

Dalle oscillazioni avvolgenti dell’iniziale “Float” alla fuggevole delicatezza elettro-acustica della conclusiva “Ephemera”, Butler plasma un universo di decompressioni e filigrane armoniche che trasforma una sequenza di loop e modulazioni in una suggestiva sinfonia ambientale.

http://www.j-butler.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 5 agosto 2015 da in recensioni 2015 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: