music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

pefkin_liminal_ritesPEFKIN – Liminal Rites
(Wild Silence, 2015)

Visioni sempre più composite, ai limiti della coscienza percettiva, costellano l’universo di Gayle Brogan, alias Pefkin.

La prolifica artista scozzese, già metà degli Electroscope, in “Liminal Rites” amplifica lo spettro di suggestioni prodotte dall’associazione delle sue ieratiche narcolessie vocali a modulazioni di frequenze comprese tra drone misteriosi, distorsioni concrete e stranianti impulsi analogici.

In due tracce brevi e tre che superano i dieci minuti la Brogan dispiega un ampio ventaglio di mondi possibili: che si tratti di giocose schegge elettro-acustiche, ispidi riverberi elettrici o di dissolvenze drone-folk, costanti del lavoro restano evanescenze vocali e atmosfere allucinate.

(pubblicato su Rockerilla n. 422, ottobre 2015)

http://soundcloud.com/pefkin

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: