music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

tangent_collapsing_horizonsTANGENT – Collapsing Horizons
(n5md, 2016)

Un titolo come “Collapsing Horizons” definisce già in partenza l’universo sonoro sotteso al terzo album del duo olandese Tangent. Negli undici brani del lavoro, l’ambience profonda di Ralph van Reijendam e Robbert Kok si proietta infatti verso orizzonti di uno spazio sconfinato, popolato da visioni distopiche suscitate da onde gravitazionali irregolari e incessanti collisioni di elementi organici primordiali.

Tali immagini sono lucidamente suggerite da continui intrecci di stratificazioni sintetiche e impulsi ritmici, che alimentano la navicella spaziale dei Tangent ora con modulati accenti dub, ora con dinamiche pronunciate e risonanze spettrali. Tra gli episodi più efficaci del lavoro si segnalano tuttavia le immersioni in visionarie profondità ambientali di brani quali “Dawn”, “Immutable Surface” e “Distorted Perspective”, i cui riverberi dai fluidi snodi armonici rimandano quasi alle atmosfere liquide di Scott Morgan, seppure qui incapsulate in emissioni di frequenze verso derive interstellari.

https://musictangent.com/

Un commento su “

  1. Pingback: Selected press for ‘Collapsing Horizons’! | Tangent

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 settembre 2016 da in recensioni 2016 con tag , , , , , , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: