music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

SNUFMUMRIKO – Sekunder, eoner (Dronarivm, 2019) Sei dense tracce di un’ambience sintetica scandita da pulsazioni dub marcano la nuova pubblicazione di Ingmar Wennerberg sotto l’alias Snufmumriko. “Sekunder, eoner”, prima uscita … Continua a leggere

10 dicembre 2019 · Lascia un commento

JUMPEL – Cabogato (Hidden Shoal, 2019) Ben sei anni sono trascorsi dall’ultima manifestazione di Joachim Dürbeck sotto l’alias Jumpel. Mentre in quell’occasione (“Bloc4”) l’artista tedesco aveva orientato la sua tavolozza … Continua a leggere

22 agosto 2019 · Lascia un commento

CAUGHT IN THE WAKE FOREVER – Waypoints (Archives, 2019) Per un artista abituato a incanalare la sua sensibilità in uscite discografiche frequenti, la pubblicazione negli ultimi quattro anni di appena … Continua a leggere

25 giugno 2019 · Lascia un commento

NORTHERNER – End Of The Holiday (Home Assembly, 2018) Per il suo terzo lavoro sotto l’alias Northerner, Martin Cummings trae un’ideale sintesi tre le emozionali correnti ambient-post-rock del debutto “The … Continua a leggere

7 dicembre 2018 · Lascia un commento

LOSCIL – Monument Builders (Kranky, 2016) Questa volta non sono i fenomeni atmosferici o gli spazi naturali della sua Vancouver ad aver ispirato il nuovo lavoro di Scott Morgan, bensì … Continua a leggere

11 novembre 2016 · Lascia un commento

TANGENT – Collapsing Horizons (n5md, 2016) Un titolo come “Collapsing Horizons” definisce già in partenza l’universo sonoro sotteso al terzo album del duo olandese Tangent. Negli undici brani del lavoro, … Continua a leggere

17 settembre 2016 · 1 Commento

SLOW DANCING SOCIETY – The Wagers Of Love And Their Songs From The Witching Hour (Hidden Shoal, 2016) Un titolo chilometrico e un impianto altrettanto articolato di ben diciannove brani … Continua a leggere

23 agosto 2016 · Lascia un commento

LINGUA LUSTRA – Essence (Psychonavigation, 2016) Stabilire analogie tra Albert Borkent e Brock van Vey è persino scontato, visto che entrambi gli artisti olandesi operano in affini territori ambient-dub e … Continua a leggere

13 agosto 2016 · Lascia un commento

CHELIDON FRAME – Imago (WalkIn Productions, 2016) Un esterno notte, desolato e solitario: questa la quinta sulla quale Alessio Premoli intraprende la rappresentazione di “Imago”, secondo lavoro in studio del … Continua a leggere

21 maggio 2016 · Lascia un commento

SUBMERSION – Abrade (Diametric, 2016) Dall’originaria produzione casalinga su cassetta, i suoni di “Abrade” hanno impiegato quattro anni per assurgere al rango di pubblicazione ufficiale. Con l’occasione, alle due lunghe tracce … Continua a leggere

26 marzo 2016 · Lascia un commento

BENJAMIN FINGER – Motion Reverse (Shimmering Moods, 2015) In parallelo all’ambience cameristica del recente “Pleasurably Lost“, il norvegese Benjamin Finger esplora un altro profilo della sua poliedrica personalità di compositore e … Continua a leggere

26 giugno 2015 · Lascia un commento

NETHERWORLD – Zastrugi (Glacial Movements, 2015) Poco meno un anno dopo l’annuncio della temporanea… ibernazione delle sue pubblicazioni, riaffiora l’etichetta romana Glacial Movements, che nel corso dei suoi anni di … Continua a leggere

14 aprile 2015 · Lascia un commento

[NEUMA] – Aeda (Éter, 2014) L’avamposto latino-americano del soundscaping ambientale costituito dall’etichetta colombiana Éter continua a fornire uno spaccato particolare di una ricerca sonora condotta con sensibilità e orizzonti geografici … Continua a leggere

26 dicembre 2014 · Lascia un commento

LOSCIL – Sea Island (Kranky, 2014)* La connessione della musica ambient con il paesaggio acquista, nel caso di Scott Morgan, un significato più profondo della mera suggestione naturalistica; piuttosto che … Continua a leggere

17 novembre 2014 · Lascia un commento

36 – Dream Tempest (3six Recordings, 2014) Nel presentare il suo sesto album a nome 36, l’ormai non più misterioso Dennis Huddleston racconta di come un senso di minore inquietudine rispetto … Continua a leggere

11 settembre 2014 · Lascia un commento

LOSCIL / FIELDHEAD – Fury And Hecla (Gizeh, 2014) Opportuna seconda edizione su cd del lavoro pubblicato in versione limitata a inizio anno, che attesta la condivisione a distanza tra … Continua a leggere

8 settembre 2014 · Lascia un commento

SLOW DANCING SOCIETY – The Cogent Sea (Hidden Shoal, 2014) Alla sesta tappa del suo consolidato percorso sull’esile crinale tra ambient e post-rock, Drew Sullivan volta pagina rispetto alle modulate … Continua a leggere

9 agosto 2014 · Lascia un commento

LUFTH – Distanz und Nähe (Oftaf, 2014) Come lo stesso Martin Juhls raccontava in una recente intervista su queste pagine, la sua etichetta Oktaf non è solo veicolo per le … Continua a leggere

4 maggio 2014 · Lascia un commento

LEYLAND KIRBY – Breaks My Heart Each Time (Apollo, 2014) Anche nella monumentale discografia di James Leyland Kirby possono esserci dei momenti di pausa, di riconsiderazione degli approdi delle sue … Continua a leggere

13 marzo 2014 · Lascia un commento