JASON VAN WYK
Threads
(n5md, 2021)*

Al quarto disco, il compositore sudafricano Jason Van Wyk lascia riaffiorare in maniera più evidente rispetto ai predecessori tratti della propria giovanile passione per l’elettronica e la trance. A quattro anni di distanza dall’ultimo “Opacity”, la componente acustica di pianoforte e terzetto d’archi non riveste più un ruolo centrale nello svolgimento degli otto brani di “Threads”, dominati da atmosfere elettroniche in prevalenza vaporose ed elegiache, ma spesso scosse da minuti fremiti e pulsazioni palpabili. Anche quando, come in particolare in “Light Burns Out”, le filigrane pianistiche si presentano in tutta la loro spoglia limpidezza, restano comunque avviluppate da dense texture ambientali e archi filtrati, che ne amplificano i caratteri cinematici.

Le suggestioni che promanano da tutte le pièce sono tuttavia in prevalenza notturne e persino claustrofobiche, caratterizzate da una spiccata impronta metropolitana, scandite come sono da inedite vibrazioni sintetiche (“Partial Dawn”) e persino schegge post-industriali, che nella conclusiva “Near Dark” delineano scenari ben più cupi rispetto all’arioso naturalismo che tanto aveva affascinato in “Attachment” (2016). Eppure, anche le liquide saturazioni che scorrono lungo brani quali “Amidst” e “Where To End” non appaiono altro che una rideclinazione in chiave spiccatamente atmosferica dell’approccio orchestrale di Van Wyk, non per questo meno efficace ma anzi altrettanto ricca di componenti emozionali.

“Threads” trascende dunque agilmente il linguaggio neoclassico, accedendo a una dimensione ambientale pura e fortemente stratificata, che ne incornicia tutti i trentotto minuti, suggerendo una galleria di contemplazioni non particolarmente serene e niente affatto scontate, grazie a una sapiente alternanza di ombre, rumori e fragili sussulti, che regalano un ascolto dal fascino immersivo e coinvolgente.

*disco della settimana dal 26 luglio al 1° agosto 2021

https://www.jasonvanwyk.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.