music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

ryosuke_miyata_private_cottageRYOSUKE MIYATA – Private Cottage
(White Paddy Mountain, 2016)

L’osservazione ambientale della countryside offre prospettive diverse a seconda dei luoghi che ne sono oggetto: al di là di facili cliché, quella del paesaggio giapponese è popolata di vapori affascinanti e delicati frammenti naturalistici, associati ad altrettanto lievi modulazioni di chitarra e synth. Questa è la tavolozza con la quale ne dipinge dieci scorci sonori Ryosuke Miyata, tra i più sensibili nuovi compositori ambientali giapponesi, che dedica il suo quarto lavoro appunto a panorami bucolici, più o meno incantati.

Nei brani di “Private Cottage” ricorrono infatti diversi contesti di luoghi, tempo e atmosfera, da soffuse texture notturne a luminose sospensione ricamate da field recordings naturalistici, da minute filigrane armoniche a vaporose coltri di ambience pura e incontaminata. In tutti i casi si percepisce la delicatezza del tocco di Miyata, la cui galleria sonora proietta nella quiete incantata di un paesaggio tra reale e immaginario.

http://ryosuke-miyata.com/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: